Scivola a causa della fitta vegetazione. Il figlio dell’uomo, i vigili del fuoco e il soccorso alpino sono accorsi.

Una passeggiata di routine

Uscito per una passeggiata con il proprio cane sopra l’abitato di Giazza, un escursionista ha iniziato a salire il sentiero che porta a Malga Terrazzo, finché ha perso la traccia del sentiero e si è ritrovato in un canale dalla fitta vegetazione.

La scivolata nel tentativo di tornare indietro

Cercando di tornare sui propri passi è scivolato e ha preferito subito non proseguire e chiamare aiuto.

Primo soccorso dal figlio

Il figlio è partito subito per cercarlo, mentre, allertate dal 118 avvisato dai Vigili del fuoco, due squadre del Soccorso alpino di Verona avviavano le perlustrazioni lungo la rete sentieristica.

Coordinate inviate alla centrale operativa

Quando il figlio è riuscito a rintracciare l’uomo, F.C., 74 anni, di Selva di Progno (VR), ha mandato le coordinate Gps alla centrale operativa.

Verona emergenze ha recuperato l’uomo

Individuato il punto, l’elicottero di Verona emergenza ha recuperato con un verricello l’escursionista, trasportato in via precauzionale all’ospedale di San Bonifacio. Il figlio è rientrato autonomamente portando con sé anche il cane.