Ha aperto il 4 aprile anche a Villafranca, oltre che a Porto di Legnago, un consultorio per adolescenti afferente l’Uoc infanzia adolescenza e famiglia dell’Aulss 9 Scaligera, dedicato a utenti dell’età compresa tra i 14 e i 22 anni.

Le nuove sedi del consultorio per adolescenti

A Villaranca il consultorio ha sede in via Ospedale 5, di fronte all’ospedale Magalini, e sarà aperto ogni mercoledì pomeriggio dalle 14 alle 17 (telefono: 0456338470). A Porto di Legnago ogni martedì negli stessi orari in via Ragazzi del 99.
Coordinatore dei consultori è Marco Valentini, psicologo con incarico di alta specializzazione nell’ambito dell’adolescenza, che spiega che l’equipe è composta da un’educatrice, una psicologa, una ginecologa e un’ostetrica: “Offriamo consulenze ginecologiche, prevalentemente a carattere contraccettivo, e una consulenza psicologica agli adolescenti che si rivolgono spontaneamente a noi”.

La pagina facebook

Il servizio esiste da anni nella provincia con le sedi di Verona e San Bonifacio, e ora si amplia non solo con l’apertura di nuovi spazi fisici, ma anche con il lancio di una pagina facebook (Consultorio giovani Verona), già attiva, che va ad aggiungersi al sito . «Mentre con il sito si poteva interagire solo via mail (info@consultoriogiovaniverona.it), la pagina facebook offre il vantaggio di un’interazione diretta attraverso la chat privata – spiega Valentini – Il nostro personale potrà rispondere direttamente o, quando necessario, invitare i ragazzi a presentarsi in uno dei consultori».

Leggi anche:  Incendio Sev - parlano i primi cittadini della provincia e ARPAV

Il prossimo step: Instagram

La pagina facebook conterrà inoltre materiale informativo, fra cui faq in cui i ragazzi troveranno facilmente le risposte alle domande che più frequentemente si pongono e verranno «smascherate» quelle che sono le «bufale» più diffuse, soprattutto in tema di sessualità. Il progetto si chiama «Area 14_22 – social 2.0» e permette di ampliare la visibilità e fruibilità del consultorio per adolescenti, creando una maggior connessione tra il servizio consultoriale e l’utenza giovane, che, come è stato dimostrato, attualmente utilizza i social network in modo particolarmente significativo. Qualche dato: il rapporto Censis 2016 relativo alla percentuale dei giovani di età compresa tra i 14 e i 29 anni che utilizza il web è pari al 90,5%; il 79,9% degli under 30 è iscritto a facebook e quasi la metà dei giovani, il 47,7%, consulta i siti web di informazione. La piattaforma instagram ha avuto un incremento dal 9,8% del 2015 al 21% di oggi ed attualmente è il social più utilizzato tra i giovani. «Infatti stiamo già lavorando anche a un progetto per Instagram» conclude Valentini.