A partire da venerdì torna a Soave la Festa medioevale del vino bianco. Per tre giorni il piccolo borgo veronese farà un salto indietro nel tempo, con rievocazioni storiche, cavalieri e dame, celebrando anche il suo vino unico al mondo.

Festa medioevale, tre giorni di eventi

L’evento aprirà venerdì con un convegno dedicato a Marin Sanuto, cronista medioevale che ha raccontato Soave nel 1483 in programma alle ore 18.30, in sala Garibba. Alle 20, a palazzo del Capitano si svolgerà la cena medioevale con piatti tipici del medioevo, animazione in costume ed inaugurazione ufficiale della manifestazione.

Mostre e visite

Sabato 19 invece, nella chiesta di San Rocco si aprirà la mostra curata dal professor Ernesto Santi “L’Adige e la rete fluviale minore dell’est veronese” (dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18). In sala civica, alle 10, si aprirà la  mostra “Mondi senza fine” a cura di Omar Saggiorato (Gruppo Arte in Parco) mentre nella chiesa dei Domenicani  ci sarà la Colletiva d’Arte di Maggio a cura del Gruppo Soave in Arte (con orari 10 – 12 e 15 – 19). Alle 12, al Foro Boario, ci sarà l’apertura “Isola del gusto”, degustazione di piatti tradizionali del nostro territorio e delle eccellenze veronesi, accompagnati da un buon bicchiere di vino Soave. Dalle 15 invece, in piazza Cavalli, verrà aperto il Villaggio del cavalli, spazio dedicato ai più piccoli che potranno emozionarsi con la loro prima cavalcata. Mentre in Porta Verona e via Roma è prevista la visita guidata al Borgo Medioevale a cura dell’associazione Veronautoctona. Alle 15.30, a Porta Verona e via Roma, ci sarà la Passeggiata del Medioevo: il centro sarà animato da antichi mestieri, giochi, espositori, animazioni e tour in carrozza lungo le vie principali. Alle 18, in piazza Mercato Grani ci sarà l’apertura della“Piazzetta del vino Soave”, con degustazione di vino e piatti tipici del periodo medioevale, con specialità di pesce. Quindi alle  18.30, a Porta Verona, l’inaugurazione della tradizionale Fontana del vino Soave.  Alle 20, a palazzo del Capitano, ci sarà la cena medioevale con piatti tipici del medioevo e animazione in costume. Dalle ore 21, al Foro Boario spazio a Kaboom party con dj set e serata musicale a cura dello staff Kaboom.

Il gran finale

Domenica, giornata conclusiva dell’evento, si aprirà con il mercatino dell’Antiquariato e dell’hobbistica, dalle ore in corso Vittorio Emanuele mentre al parco Zanella, fino alle 18, ci sarà la mostra di rapaci notturni “I guardiani della notte”. Al castello scaligero ci saranno le visite guidate teatralizzate mentre alle 11, in centro storico, ci sarà la sfilata con rievocazione dell’arrivo di Marin Sanuto accompagnato dagli Auditori Nuovi (partenza da porta Verona). E ancora, al Parco Zanella, la Visita al “Giardino dei Semplici” a cura di Veronautoctona mentre alle 10.30, a palazzo del Capitano, ci sarà la cerimonia di investitura dell’Imperial Castellania di Suavia. Alle 15.30, in centro storico, ci sarà la sfilata dei cavalieri e degli Sbandieratori lungo le vie del centro fino all’arrivo in piazza della Rimembranza dove si svolgerà il Torneo medioevale tra cavalieri in armi. Saranno attivi la piazzetta del vino soave e l’isola del gusto quindi la sera, dalle 21, dj set con Radio 80 al foro Boario.