Onda, Osservatorio nazionale sulla salute femminile e di genere, in occasione della Giornata nazionale della salute della donna che si celebra il 22 aprile, organizza la terza edizione dell’(H) Open Week con l’obiettivo di promuovere l’informazione e i servizi per la prevenzione e la cura delle principali malattie femminili.

Una settimana per la salute femminile

Nella settimana dal 16 al 22 aprile, attraverso oltre 180 ospedali del Network Bollini Rosa che hanno aderito all’iniziativa sono offerti gratuitamente alle donne visite, consulti, esami strumentali e sono organizzati eventi informativi e molte altre attività nell’ambito di 15 aree specialistiche: diabetologia, dietologia e nutrizione, endocrinologia, geriatria, ginecologia eostetricia, malattie e disturbi dell’apparato cardio-vascolare, malattie metaboliche dell’osso, medicina della riproduzione, neurologia, oncologia, pediatria, psichiatria, reumatologia, senologia, sostegno alle donne vittime diviolenza. L’iniziativa ha ottenuto il patrocinio di 24 Società scientifiche. I serviziofferti sono consultabili sul sito con indicazioni su date, orarie modalità di prenotazione. È possibile selezionare la Regione e la Provincia di interesse per visualizzare l’elenco degli ospedali che hanno aderito e consultareil tipo di servizio offerto.

Le parole del direttore dell’Ulss Scaligera e della presidente Onda

“Questa iniziativa, nata in occasione dell’istituzione della Giornata nazionalesulla salute – dichiara Pietro Girardi, Direttore Generale Ulss 9 Scaligera – rappresenta un appuntamento che mi sta particolarmente a cuore, anche alla luce dei sei bollini rosa assegnati agli ospedali della Scaligera da sempre impegnati nella promozione della medicina di genere e che si distinguono perl’offerta di servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali malattie femminili. Una occasione, anche questa, per ringraziare medici eoperatori per la loro competenza e dedizione.” Dal canto suo, Francesca Merzagora, Presidente Onda, informa: “Hanno aderito oltre 180 ospedali intutte le regioni italiane mettendo a disposizione molteplici servizi gratuiti -visite, esami diagnostici, consulenze, convegni, distribuzione di materialeinformativo – che coinvolgono 15 specialità cliniche. Un software creato ad hocconsente agli ospedali Bollini Rosa aderenti di inserire i servizi erogati e allapopolazione di trovare agilmente la struttura più vicina e appropriata. L’(H)Open week offre alle donne la possibilità di pensare alla propria salute e aprendersene cura in modo più consapevole”.

Leggi anche:  Elezioni comunali si vota domenica 10 giugno

Gli appuntamenti a Fracastoro, Legnago e Bussolengo

Ospedale Fracastoro di San Bonifacio

Informazioni, colloqui e visite (alcune con prenotazione obbligatoria) rispetto astile di vita nella prevenzione della patologia oncologica, promozione del benessere psicologico e della gestione dello stress, aspetti psicologici e relazionali della violenza sulle donne, salute nutrizionale della donna con attenzione agli aspetti di prevenzione del sovrappeso e del rischio cardiovascolare, prevenzione e diagnosi precoce delle neoplasie ginecologiche, benessere psicologico delle donna in gravidanza, percorsi diagnostici relativi albenessere della donna e alla diagnosi della patologia mammaria,della pelvifemminile e dei corretti stili di vita, alimentazione e stili di vita.

Ospedali Orlandi di Bussolengo e Magalini di Villafranca

Punto informativo con consegna materiale illustrativo e possibilità di faredirettamente quesiti e ricevere risposte sull’argomento prevenzione dei tumorifemminili (stili di vita e diagnostica) e informazione sul percorso diagnosticoterapeutico dell’ULSS 9. Poliambulatorio ginecologico Ospedale di Bussolengo: visite ginecologiche non ostetriche. Prenotazione obbligatoria telefonando al 0456712157. Ambulatorio ginecologico Ospedale di Villafranca: ecografia pelvica ginecologica transvaginale. Prenotazione obbl. telefonando al 0456712157

LEGNAGO Mater Salutis
Il 19 apirle – I° Piano – Punto Accoglienza, orario 10:00 – 12:00. Viene presentata l’attività del Centro Senologico tramite la distribuzione di materiale informativo ed è possibile dare delle consulenze mirate alle donne che
richiedono ulteriori informazioni.