Deteneva oltre 1 kg di hashish in casa: arrestato dai Carabinieri.

Operazione coordinata con Nucleo cinofili e Nor

Arrestato per detenzione di hashish dai Carabinieri di Minerbe. Nella prima mattinata di ieri martedì 17 aprile, a Montagnana, nel Padovano , a conclusione di un’indagine fatta di molti pedinamenti, osservazioni e controlli, i Carabinieri della Stazione di Minerbe hanno fatto irruzione, insieme a quelli del Nucleo Cinofili di Torreglia e del NOR della Compagnia di Este, nell’abitazione di K. S., cittadino marocchino, classe 1983, celibe, nullafacente, pregiudicato.

Recuperata droga e contanti

All’interno i militari hanno anche trovato altri due marocchini che erano ospiti del pregiudicato. Dopo alcuni minuti il pastore tedesco ha individuato in due punti distinti del giardino di pertinenza dell’abitazione, due panetti di hashish per un peso complessivo di 1 chilo e 120 grammi della sostanza stupefacente. Inoltre i militari, all’interno dell’abitazione hanno trovato quasi 1500 euro in contanti, ritenuti provento di spaccio; il tutto è stato sottoposto a sequestro.

Oggi il giudizio per direttissima

Sono scattate quindi le manette per K.S. con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti; dopo gli accertamenti di rito è stato fotosegnalato e ha trascorso la notte presso le camere di sicurezza della Compagnia di Legnago e oggi pomeriggio sosterrà il giudizio per direttissima presso il Tribunale di Rovigo. La posizione degli altri 2 che dopo il previsto fotosegnalamento sono stati rilasciati, è ancora al vaglio dei Carabinieri che comunque procederanno alla denuncia di uno dei due per falsa attestazione ad un Pubblico Ufficiale sull’identità.