Furto ed evasione, doppio arresto nel villafranchese.

Compagnia carabinieri di Villafranca

Doppio arresto, nella giornata di mercoledì 16 maggio, per la Compagnia Carabinieri di Villafranca di Verona: un moldavo (R.O. , classe ’94), poiché responsabile del reato di furto aggravato ed un altro cittadino italiano (O.F., classe ’83) per il reato di evasione.

Evade dai domiciliari a Villafranca

Prima la Stazione capoluogo di Villafranca ha individuato un uomo, una “vecchia conoscenza”, che passeggiava per le vie cittadine, noncurante della misura che già lo affliggeva: era infatti ristretto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione. Configurandosi il reato di evasione, i Carabinieri sono intervenuti per bloccarlo. Al termine degli atti di rito è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia, in attesa del rito direttissimo.

Furto alla Grande Mela

Poi è stata la volta dell’Aliquota Radiomobile la quale, intervenuta presso il centro commerciale di Sona “la Grande Mela”, ha tratto in arresto un cittadino moldavo poiché colto nella flagranza del reato di furto aggravato: aveva letteralmente “scassinato” una macchinetta video giochi, asportandone il contenuto, per un valore complessivo di quasi 200 euro. Addosso all’uomo sono stati trovati, oltre al denaro, arnesi da scasso. Al termine degli atti di rito è stato tradotto presso la propria abitazione e ristretto agli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo.