Giovane di Castel D’Azzano investe uomo e scappa. L’uomo di Zevio si trova fuori pericolo di vita.

Provoca un grave sinistro stradale e si da alla fuga

Nella nottata i Carabinieri della Stazione di Bussolengo hanno identificato e rintracciato un giovane 20enne originario di Castel d’Azzano, deferendolo a piede libero per lesioni stradali gravi, omissione di soccorso e guida sotto l’influenza di stupefacenti. Il ragazzo, alla guida della sua Ford Fiesta, ha investito un 35enne di Zevio a bordo del suo motociclo, che stava percorrendo quel centro.

Centauro sbalzato

L’impatto è stato violento e il centauro è stato sbalzato dalla moto rovinando in terra. Prontamente soccorso dai sanitari del 118, è stato trasportato in ambulanza all’ospedale di Borgo Trento, dove i sanitari gli hanno riscontrato alcune fratture e un trauma cranico. Ne avrà per almeno 60 giorni, ma fortunatamente non appare in pericolo di vita.

Rintracciato a casa

L’autore dell’incidente, si è dato a precipitosa fuga, ma grazie alla prontezza e spirito di osservazione di un testimone, che ne ha rilevato la targa, gli uomini del Comando di Bussolengo, lo hanno rintracciato nella sua abitazione. Il giovane, che ha poi ammesso ogni addebito, si era allontanato non per timore o panico, ma poiché conscio di essersi messo alla guida dopo aver assunto stupefacente. Per questi motivi, M. D., è stato deferito in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria.