Casali: ”Il vero centrodestra si compatta, elezioni del 4 marzo test per le amministrative. Esportiamo il modello Verona anche qui”

“Centrodestra Veneto unito”. Questo il titolo dell’incontro pubblico che si terrà domani sera, venerdì 16 febbraio alle 20.30, presso l’hotel Antico Termine in via Stazione a Lugagnano di Sona. Una tavola rotonda che affronterà il tema delle imminenti elezioni politiche del 4 marzo, ma con un occhio alle prossime amministrative che vedranno il Comune dell’ovest veronese scegliere tra pochi mesi il nuovo primo cittadino.

Il dibattito, aperto alla cittadinanza e agli amministratori locali, vedrà tra i relatori il consigliere regionale Stefano Casali, fondatore del movimento civico di centrodestra Verona Domani, i candidati alle elezioni politiche Davide Bendinelli (Forza Italia), Ciro Maschio (Fratelli d’Italia) e Vito Comencini (Lega), l’ex sindaco di Sona Gualtiero Mazzi (Lega), il consigliere regionale Stefano Valdegamberi, il consigliere comunale di Sona Flavio Bonometti, il segretario comunale della Lega Edgardo Pesce ed il coordinatore di Indipendenza Noi Veneto Gianluigi Sette.

“Il 4 marzo sarà un importante test anche per le amministrative di molti Comuni che andranno al voto nei prossimi mesi, tra questi uno dei più importanti è proprio Sona. Il titolo della serata rappresenta il tema portante. Quando un centrodestra vero e originale corre unito e compatto, offrendo ai suoi elettori una proposta chiara e una piattaforma programmatica seria e credibile come accaduto a Verona è sicuramente vincente – ha detto Stefano Casali – Cercheremo quindi di esportare il laboratorio della città scaligera anche qui, riproponendo lo schema che ha permesso alla nostra coalizione di ottenere una vittoria storica. Il nostro gruppo Verona Domani sarà presente a questo importante appuntamento”.