Catturato dalla Polizia cittadino italiano di cinquantacinque anni.

La Polizia ha catturato un 55enne veneziano

Ieri mattina la Polizia di Stato ha catturato B.M., cinquantacinquenne veneziano destinatario di un provvedimento di ripristino dell’ordine di esecuzione per la carcerazione, disposto dal Tribunale di Verona il 17 ottobre scorso. L’uomo era stato condannato a 9 mesi e 28 giorni di reclusione, 900 euro di multa e 8 mesi di arresto: pena complessiva rideterminata con provvedimento emesso dall’Autorità Giudiziaria il 9 luglio di quest’anno, per i reati di resistenza a Pubblico Ufficiale, furto aggravato e possesso ingiustificato di armi e grimaldelli.

L’arresto durante l’ordinario controllo del territorio

Il cittadino italiano è stato trovato dagli agenti delle Volanti della Questura di Verona, intorno alle 8.30 del mattino, in zona Borgo Trento, nei pressi di Piazzale Stefani. La cattura è stata effettuata, anche in quest’occasione, durante l’ordinario servizio di controllo del territorio. Nello specifico, i poliziotti hanno proceduto all’identificazione dell’uomo che, con atteggiamento collaborativo, ha immediatamente riferito le proprie generalità. I successivi accertamenti hanno consentito di appurare che lo stesso era destinatario di un provvedimento di revoca di decreto di sospensione di ordine di esecuzione per la carcerazione e di ripristino dell’ordine medesimo. Accompagnato presso gli Uffici di Lungadige Galtarossa per il completamento delle pratiche identificative, il cinquantacinquenne è stato poi condotto, in esecuzione dell’ordine dell’Autorità Giudiziaria, presso il carcere di Montorio, ove dovrà scontare la pena complessiva comminata per i reati a lui ascritti.