Fai estate al Lazzaretto. Inizia oggi la manifestazione del Fondo Ambiente Italiano che durerà tutti e tre i caldissimi mesi dell’anno.

Musica, teatro e danza

L’appuntamento estivo con musica, teatro e danza promosso dalla Delegazione del Fondo Ambiente Italiano di Verona e in collaborazione con altre associazioni presenti sul territorio. Da quest’anno oltre alla suggestiva rassegna serale saranno in calendario anche alcune attività diurne dallo sport alla cultura alla musica.

Tantissimi eventi

Un programma fitto con nuovi ospiti e iniziative animerà questo magico luogo e sarà l’occasione per sensibilizzare il pubblico a sostenere l’attività del Fai che da anni è impegnato nella tutela e salvaguardia di questo straordinario complesso – dichiara con grande soddisfazione Annamaria Conforti Calcagni Capo Delegazione FAI di Verona.

La Barcaccia con Puliero

Ad inaugurare il ciclo di incontri nel suggestivo complesso monumentale del Lazzaretto, reso sempre più fruibile grazie all’opera di intervento avviata dal FAI, sarà la compagnia teatrale La Barcaccia che porta in scena sotto la regia di Roberto Puliero la commedia “Il cappello di carta di Gianni Clemente”, un autore di teatro tra i più rappresentati in Italia sabato 2 giugno, alle 21.10. La Commedia, come tutte le opere di Clementi, è originalmente scritta in romanesco, ma per questa occasione ha concesso alla Compagnia l’autorizzazione alla traduzione in dialetto veronese idioma in grado, con la sua connaturata ironia, di stemperare la drammaticità degli eventi, testimoniando la capacità antica della nostra gente di reinventarsi ogni giorno anche nelle situazioni più intricate della vita; vita che non a caso alla fine irrompe gioiosamente anche sulla scena, regalando nuovi sogni e nuove speranze. È dunque questo il linguaggio che la messinscena de “La Barcaccia” affida ai protagonisti della vicenda: i componenti d’una modesta famiglia di nostri concittadini, “emigrati” a Roma negli anni ’40 del Novecento per rispondere alle propagandistiche esortazioni del regime alle realizzazioni dell’Agro Pontino. Le vicende, le apprensioni, i sogni e i progetti, le “ciacole” e le baruffe dei nostri antenati si intrecciano così sulla scena avendo sullo sfondo i drammatici avvenimenti degli anni 1942/43: e la commedia diventa allora anche una sorta di documento storico e di preziosa testimonianza di avvenimenti che hanno segnato un’epoca.

Bragato Cello Quartet

Il fitto calendario delle iniziative prosegue con il secondo appuntamento sabato 9 giugno ore 21.10 con un nuovo ospite della rassegna 2018: Bragato Cello Quartet una formazione di soli violoncelli che omaggia nel nome il grande compositore e violoncellista di tango José Bragato (già musicista e arrangiatore del grande Astor Piazzolla). Cellosound è un concerto che esplora le sonorità peculiari del violoncello, spaziando dalla musica classica e barocca fino a composizioni moderne, tratte dal repertorio del musical, del tango e della musica pop.

La notte delle chitarre

Sabato 23 giugno saranno le note delle straordinarie chitarre di Ciosi e Andrea Valeri, virtuosi protagonisti di La notte delle chitarre, ad intrattenere pubblico.

I Domus de Janas

Il 7 luglio la compagnia teatrale Cantieri invisibili presenterà – per la regia di Matteo Spiazzi -, Venezia Venezia di Riccardo Pippa una commedia sul valore dell’’incontro tra persone come vera ricchezza. I Domus de Janas – gruppo veronese nato nel 2001 – riempirà di note del mediterraneo il suggestivo complesso del Lazzaretto, sabato 21 luglio.

Leggi anche:  Nuovo Stadio, il progetto torna in aula prima di Natale

Gek Tessaro

Sempre a luglio, sabato 28 alle 21, ritorna affezionato ospite di Fai l’estate al Lazzaretto, Gek Tessaro con un nuovo affascinante spettacolo Dimodochè storia di ruspe, camion, betoniere e natura. Creatività, intelligenza e fantasia di storie per bambini e adulti. Il pomeriggio dello stesso giorno a partire dalle ore 16.30 il Ludobus arriva al Lazzaretto grazie alla collaborazione con l’Ecosportello del Comune di Verona e proporrà un pomeriggio di giochi ecologici per ragazzi e famiglie.

Quello che le donne dicono

Quello che le donne dicono è lo spettacolo di Maurizio D’Alessandro con Giuliana Bergamaschi, Deborak Kooperman, Laura Facci, e musiche di Claudio Moro in programma sabato 4 agosto.
Ritroveremo poi il18 agosto le musiche dei film che abbiamo amato con il Duo Varbonei & Sorelle Brizzi nello spettacolo dal titolo Moon & River che sembra pensato apposta per il Lazzaretto abbracciato dall’Adige.
Infine un concerto folk d’autore di Valincatà dal titolo Dala finestra dela cusina, chiuderà quest’anno la rassegna il 18 settembre.

Fai…per il benessere e il rilassamento

Oltre alla rassegna serale il FAI ha organizzato anche una giornata dedicata alle discipline olistiche Fai…per il benessere e il rilassamento che prevede: Classi di Yoga all’aperto e trattamenti di Shiatsu individuali e dimostrazioni a cura del Centro Yoga e Shiatsu Il Sole, incontri sul tema Alimentazione e Benessere a cura del Dott. Paolo Pigozzi, Rilassamento sonoro con Campane Tibetane e Gong a cura di Anita Gallotto e Monica Gnugnoli

Note

Il programma delle iniziative è rivolto a tutti i cittadini e l’ingresso alle serate sarà libero e gratuito, con la possibilità – per chi lo desidera – di una libera offerta a sostegno dell’attività e dell’impegno della Fondazione in territorio veronese. In caso di maltempo alcune serate saranno spostate alla sera successiva.

PROSSIMI APPUNTAMENTI DI SERA

9 Giugno ore 21,10 – Bragato Cello Quartet, “Cellosound”, Violoncellisti Leonardo Sapere, Gionata Brunelli, Giordano Pegoraro, Tiziana Gasparoni.
23 Giugno ore 21,10 – “Ciosi vs Andrea Valeri”, la notte delle chitarre.
7 Luglio ore 21,10 – Compagnia teatrale Cantieri Invisibili in “Venezia Venezia”, Regia di Matteo Spiazzi
8 Settembre ore 21,00 – Valincantà presenta “Dala finestra dela cusina” Concerto folk d’autore
21 Luglio ore 21,10 – “Domus de Janas” Musiche dal sapore mediterraneo
28 Luglio ore 21,00 – “Dimodochè” Il fantastico teatro disegnato di Gek Tessaro
4 Agosto ore 21,00 – Maurizio d’Alessandro presenta “Quello che le donne dicono”
18 Agosto ore 21,00 – Duo Varbondei & Sorelle Brizzi “Moon & River”. e musiche dei film che abbiamo amato
Tutte le serate sono a ingresso libero fino ad esaurimento posti.
In caso di maltempo alcune serate saranno spostate alla sera successiva.

PROSSIMI APPUNTAMENTI DI GIORNO

DOMENICA 10 GIUGNO ORE 15.30: FAI… PER IL BENESSERE E IL RILASSAMENTO. Classi di Yoga all’aperto e trattamenti Shiatsu individuali e dimostrazioni a cura del Centro Yoga e Shiatsu Il Sole.
Incontri sul tema Alimentazione e benessere a cura del dott. Paolo Pigozzi.
Rilassamento sonoro con Campane Tibetane e Gong a cura di Anita Gallotto e Monica Gnugnoli.
Abbigliamento comodo e materassino personale. >Prenotazioni: 045.8401589 – 348 7295712 – 045 597981