Sono andate a buon fine le ricerche di un 55enne disperso da alcuni giorni nel comune di Cavaion Veronese.

Ritrovato il 55enne di Cavaion

È stato ritrovato attorno alle 18 in stato confusionale e affidato all’ambulanza G.C., 55 anni, di Cavaion Veronese (VR), di cui non si avevano più notizie da domenica dopo pranzo, quando si era allontanato dalla propria abitazione a piedi e senza cellulare. Oggi attorno alle 12.20, a seguito della segnalazione di scomparsa ai carabinieri da parte del fratello, era stato allertato il Soccorso alpino di Verona per partecipare assieme alle altre forze alla sua ricerca. Dopo che quattro squadre avevano perlustrato senza esito le pendici boscate del Monte Moscal e verificato l’eventuale presenza in una grotta con la Stazione speleo, alcuni soccorritori si erano incamminati lungo il sentiero che porta ad Affi per essere poi recuperati da un’auto. Rientrando avevano visto un agente della Polizia municipale che si sbracciava su una stradina laterale per richiamare la loro attenzione. L’agente era infatti stato contattato da un ragazzo che aveva sentito dei lamenti e così era stato rinvenuto l’uomo. Una volta raggiunto, l’infermiere del Soccorso alpino di Verona ha subito provveduto a prestargli le prime cure e, una volta imbarellato, l’uomo è stato trasportato assieme ai Vigili del fuoco fino all’ambulanza fatta arrivare nel frattempo.

Leggi anche:  L’educazione civica è legge: 33 ore obbligatorie e voto in pagella

I soccorsi

Attivati intorno alle 13:30 dalla Prefettura, i Vigili del fuoco sono intervenuti da Verona e da Bardolino con diversi mezzi, tra cui l’Unità di Comando Locale (UCL) dove sono state programmate le operazioni di ricerca. Da questo mezzo sono stati coordinati i movimenti delle squadre di pompieri e di volontari civili, in squadre miste, che hanno ispezionato diversi obiettivi della zona. A supporto sono stati impiegate anche 2 unità cinofile del nucleo regionale. L’uomo è stato ritrovato cosciente in località Caorsa, in una zona boschiva, e trasportato a mano su una strada vicinale dove è stato possibile affidarlo alle cure del personale sanitario per i controlli del caso.