Spaccio ai bastioni, arrestati due pregiudicati. L’unità operativa dei carabinieri di Verona, insieme al nucleo operativo radiomobile, ha tratto in arresto in flagranza di reato due pregiudicati, provenienti dal Ghana e dal Gambia, classe ’92 e ’94, per concorso in detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Ancora spaccio lungo i bastioni

Gli spacciatori erano serenamente accomodati su una delle panchine dei bastioni di circonvallazione Oriani, a Verona, in attesa dei “clienti” del giorno: giunto ed osservato a distanza il primo, poi il secondo, l’attività dell’aliquota si è concentrata ad acciuffare prima gli ignari acquirenti, ed infine portare in caserma, insieme a loro, i due “venditori”.

I malviventi erano pedinati da agenti in borghese

Nel corso del pomeriggio i due, pregiudicati, sono stati oggetto di osservazione e pedinamento da parte dei militari in borghese, che hanno potuto osservare e documentare la cessione di 0,95 grammi di marijuana e 1,66 di hashish a due acquirenti, poi segnalati come assuntori all’autorità di pubblica sicurezza.

Lunedì il processo

A seguito della successiva perquisizione personale, sono stati rinvenuti ben 196€, provento dell’attività illecita di spaccio, e 1,92 grammi di marijuana. Lunedì si terrà il processo per direttissima.