A San Martino nuovo episodio di abbandono sconsiderato di rifiuti. Le telecamere del Comune hanno immortalato qualche giorno fa un individuo mentre lasciava dei sacchi in via Stegagno.

A San Martino nuovo episodio di abbandono sconsiderato di rifiuti

Non si placa la piaga dell’abbandono sconsiderato di rifiuti a San Martino Buon Albergo. Ad essere presa di mira è ancora una volta via Stegagno, dove pochi giorni fa un individuo è stato immortalato mentre lasciava a più riprese dei sacchi di rifiuti indifferenziati vicino ad alcuni cestini. Ancora una volta ad essere decisiva è stata l’immagine della telecamera presente nella via, la stessa che qualche settimana fa aveva «beccato» altri individui compiere lo stesso reato.

Ecco chi è il «furbetto»

Come riportato dalla pagina facebook ufficiale del Comune, dopo un’approfondita attività di indagine la Polizia Locale ha individuato il colpevole: trattasi di un residente nelle vicinanze. Il soggetto è stato sanzionato e convocato presso il Comando della Polizia Locale.

Il commento del vicesindaco Gaspari

Immediato è arrivato il commento del vicesindaco Mauro Gaspari, tramite la propria pagina facebook: «Grazie alla telecamera e alle indagini della Polizia Locale beccato un altro mona che abbandona rifiuti indifferenziati in via Stegagno in centro a San Martino. Per lui in arrivo una bella sanzione ma la migliore punizione per questi soggetti sarebbe mettere nome e cognome e la foto della loro faccia sui giornali».

L’ultimo episodio solo qualche settimana fa

Le telecamere, che sono state istallate due anni fa dall’amministrazione per risolvere il problema dell’abbandono indiscriminato di rifiuti, stanno portando i primi risultati. L’ultimo episodio risale solo a qualche settimana fa, quando ad essere immortalate e sanzionate sono state altre sei persone. In quella occasione uno dei colpevoli non solo era reo di abbandonare dei rifiuti in una zona dove non era residente, ma anche di aver utilizzato un sacco nero, proibito dal regolamento in quanto non consente di appurarne il contenuto. La multa inflitta loro è stata di 100 euro ciascuno.

Leggi anche:  Necropoli preistorica scoperta a Nogarole Rocca

Nuovi cestini per combattere l’abbandono di rifiuti domestici

Il problema dell’abbandono dei rifiuti riguarda molti cestini dislocati in tutto il territorio comunale: per questo con nel corso dell’anno verranno istallati dei contenitori speciali che non consentiranno l’inserimento di rifiuti domestici. La polizia locale si occupa di effettuare i controlli collaborando con l’ufficio Ecologia e con l’azienda Serit.

La sensibilizzazione promossa dal Comune

Il Comune si sta impegnando anche nella promozione di iniziative di sensibilizzazione rivolte ai ragazzi delle scuole elementari e medie, per far sì che i cittadini di domani possano avere una maggiore consapevolezza dell’importanza dell’ambiente e della sua tutela.