Piante gratis ai cittadini che hanno un giardino o un terrazzo, per aumentare il verde pubblico e contribuire alla riforestazione urbana. Dal mese di agosto sarà possibile aderire al progetto comunale ‘Ridiamo un sorriso alla Pianura Padana’. I veronesi potranno adottare un albero autoctono, a costo zero, che verrà donato a chi ha lo spazio idoneo, in cambio delle cure necessarie per crescerlo e tenerlo in salute. Sul sito del Comune a breve verranno pubblicate tutte le informazioni sulle modalità di richiesta e ritiro delle piante.

Numero significativo di alberi per Verona

Per Verona sarebbe un numero davvero significativo di alberi messi a dimora nelle abitazioni private, per combattere l’inquinamento atmosferico e per creare una nuova sensibilità sull’importanza del verde in città. Un’iniziativa ambientale già attuata in altri Comuni del Veneto, con un grande potenziale per combattere il problema delle polveri sottili presente in tutta la Pianura Padana. Essenze arboree originarie e tipiche del territorio, che provengono da vivai forestali locali e fatte crescere in maniera da fornire i migliori presupposti per l’attecchimento e lo sviluppo successivo. La scelta degli alberi, da campo o da giardino, viene fatta in base agli spazi che ciascuno ha a disposizione e rispettando le distanze dei confini in modo che non vi siano danni a strade o ad altre proprietà private.

Leggi anche:  Vittime della strada ecco i dati preoccupanti di Verona

Aderisce anche Centro Nazionale Carabinieri per la Biodiversità

Al progetto aderisce anche il Centro Nazionale Carabinieri per la Biodiversità che, oltre a mettere a disposizione gratuitamente al Comune alcune piante, organizzerà alcuni incontri di formazione ai cittadini. Altre piante sono già nella disponibilità del Comune, che nel frattempo cercherà altri soggetti disposti alla donazione di alberi.