Alla Grande Mela arrivano gli Ecorobot in metallo da 2,5 metri. Sono costruiti utilizzando componenti meccaniche di recupero che, in questo modo, hanno trovato una seconda vita.

Alla Grande Mela arrivano gli Ecorobot in metallo da 2,5 metri

Da martedì 7 fino a domenica 26 maggio, nella Galleria del Centro Commerciale La GrandeMela saranno esposti gli EcoRobot, quattro imponenti installazioni uniche e originali, costruite utilizzando componenti meccaniche di recupero, provenienti da officine, e scarti di lavorazione di ferro e acciaio che, in questo modo, hanno trovato una seconda vita. Dalla loro “unione”, infatti, sono nati questi imponenti robot, Metal Vox e i suoi fedeli compagni, Eco Tron, Iron Green e Yellow Steel, i nomi dati ai protagonisti di una storia immaginaria che dal futuro arriva ai giorni nostri per aiutarci a salvare il Pianeta dall’attuale situazione di inquinamento.

L’idea di una ditta di Castelnuovo

Obiettivo del progetto EcoRobot è la diffusione, soprattutto fra le nuove generazioni, di una cultura del riciclo, contro gli sprechi, per uno sviluppo sempre più sostenibile. Le quattro installazioni sono state create grazie alla mente ingegnosa di un’azienda di Castelnuovo del Garda, che ha ideato e realizzato il progetto RZ Design, utilizzando gli scarti delle lavorazioni, pronti per la rottamazione, per dar vita a qualcosa di nuovo.

Coinvolte anche le scuole

Attraverso l’iniziativa, il Centro Commerciale La GrandeMela intende promuovere una duplice riflessione: da una parte la consapevolezza dell’importanza di riciclare correttamente i rifiuti, anche quelli metallici e, dall’altra, affrontare l’inesorabile avanzamento della robotica, il futuro della nostra società. Ed è proprio in questa direzione che saranno svolti i laboratori organizzati presso il Centro, per i bambini delle Scuole Primarie del territorio. Circa 400 saranno gli alunni che, oltre a venire ad ammirare le installazioni e ad interagire con Metalvox, il robot animatronico progettato per parlare al pubblico, parteciperanno a lezioni ludico-didattiche durante le quali esperti educatori coinvolgeranno i bambini in divertenti attività. Dopo un’introduzione sulla problematica ambientale, legata ai rifiuti e alla necessità di un loro recupero, verrà approcciato un percorso di scoperta dei vari materiali che compongono i rifiuti quotidiani, tra cui proprio i metalli. Successivamente i bambini, suddivisi in gruppi di lavoro, saranno supportati nella costruzione di semplici robot e potranno partecipare ad un gioco di propedeutica al coding, le cui difficoltà saranno adeguate ad età degli alunni e in base alle classi.

Leggi anche:  Maltempo, nel veronese grandine grossa come sassi VIDEO

Il laboratorio per bambini e genitori

Nel weekend del 18 e 19 Maggio, gli educatori saranno presenti anche per coinvolgere i piccoli clienti del Centro e le loro famiglie in attività di costruzione di piccoli robot e in un percorso nel quale i bambini stessi diventeranno robot guidati dal coding. Nella piazza centrale del Centro saranno inoltre allestite le opere realizzate dagli alunni delle Scuole coinvolte nel progetto che, insieme ai loro insegnanti, hanno saputo coniugare il tema del riciclo con i robot: originali sculture ricche di fantasia e inventiva, che testimoniano come il riciclo sia virtuoso e consenta di dare vita a qualcosa di nuovo.