Alla memoria di Brigitte Atayi Corazza. La donna si è spenta in Togo quest’estate, a seguito di un incidente stradale.

L’appuntamento

In memoria di Brigitte Atayi Corazza e di quanto ha fatto per la Casa di Ramìa. Si terrà questa sera, martedì 18 settembre, alle ore 21, nell’ex Chiesa di Santa Maria in Chiavica un momento di ricordo della donna scomparsa improvvisamente in Togo, suo paese natale, il mese scorso.

Brigitte

Donna del Togo dall’anima esplosiva, era una donna molto amata. In Italia dagli inizi degli anni Novanta, Brigitte viveva a Volon con i suoi due figli Manuela e Santhos e il marito Paolo. Quest’estate si era recata in Togo, suo paese natale, per festeggiare i suoi sessant’anni.

Casa di Ramìa

L’iniziativa è promossa dal Centro interculturale delle donne Casa di Ramìa, per ricordare una delle sue fondatrici, nonchè mediatrice linguistico-culturale, animatrice di gruppi di minori e di adulti, artista e cantante. Durante la serata saranno letti alcuni suoi racconti, alcune persone racconteranno percorsi ed esperienze condivise con Brigitte e verranno proiettate foto e video.

Donne e artisti

Parteciperanno alla serata le donne e i gruppi che abitano Casa di Ramìa, ma anche alcuni cantanti, come Giuliana Bergamaschi, Karin Mensah, Terry Veronesi Ilaria Peretti e Samar Oukazi, musicisti come Roberto Cetoli e Marco Pasetto e i curatori degli spettacoli e delle esibizioni a cui Brigitte ha preso parte.