La Regione del Veneto anche quest’anno propone, con la partecipazione attiva delle Aziende Ulss, l’iniziativa Treno della Salute del CUAMM – Medici con l’Africa, nata da un’idea di Ferrovieri con l’Africa e con il supporto di Trenitalia, già collaudata nel 2017. Da venerdì 17 a domenica 19 maggio il Treno della Salute farà tappa nella nostra città, al binario 1 della stazione di Verona Porta Nuova, offrendo prestazioni di salute e consigli per uno stile di vita sano ed equilibrato, con il coinvolgimento del Dipartimento di Prevenzione e del Dipartimento delle Dipendenze dell’Azienda Ulss 9 Scaligera.

Le molteplici finalità dell’iniziativa

L’iniziativa ha molteplici finalità: far conoscere e mettere in contatto con una terra lontana, l’Africa, dove la salute è un bene e un diritto di cui non tutti possono disporre e, nel contempo, mettere a disposizione dei cittadini che visitano il Treno importanti prestazioni di salute, in un setting non sanitario, facendo conoscere attività di prevenzione e promozione della salute. Sarà disponibile personale volontario del CUAMM per attività di screening di popolazione con misurazione gratuita di parametri come pressione arteriosa, glicemia, colesterolemia, altezza-peso-BMI, elettrocardiogramma, nonché operatori dell’Azienda Ulss 9 per la valutazione gratuita dello stile di vita e consigli per migliorarlo, per l’accesso agli screening oncologici, la promozione dell’attività motoria, la promozione della sana alimentazione con consulenze nutrizionali e attività laboratoriali rivolte ad alcune classi terze della scuola primaria, nonché interventi di primo livello per il trattamento del tabagismo.

Un luogo dove tutta la cittadinanza può ricevere informazioni sulla promozione della salute

Vagoni allestiti per ragazzi e bambini saranno occasione per promuovere la salute e i corretti stili di vita; per gli adulti è allestito un vagone interamente dedicato. Attenzione è rivolta anche al contrasto delle diseguaglianze in salute. Per i bambini della scuola primaria due interi vagoni sono allestiti come laboratori didattici sulla corretta alimentazione (Programma Regionale Laboratori multimediali: Dammi il 5) e sull’attività motoria (Programma Regionale MuoverSì) e condotti, rispettivamente, dall’UOC Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione e dall’UOSD Servizio di Epidemiologia, prevenzione MCNT, Screening e Promozione della Salute del Dipartimento di Prevenzione.
Il Treno della Salute è un luogo dove tutta la cittadinanza può ricevere informazioni sulla promozione della salute e consulenze sulle principali malattie croniche e i relativi fattori di rischio unitamente alle opportunità esistenti nel territorio a sostegno di scelte salutari per contrastare queste stesse malattie: un binario della salute.