Cultura, sapori e colori d’Irlanda in trasferta a Verona, per la quarta edizione della Festa di San Patrizio. Dal 15 al 17 marzo, l’Arsenale si vestirà di verde.

Stand gastronomici, mercatini, cultura, sport e tanta musica

Stand gastronomici, mercatini, food truck, birre artigianali, ma anche sport, incontri culturali, fiera del disco e ben due palchi per la musica dal vivo, tutto parlerà dell’isola di Smeraldo. E la festa, ad ingresso gratuito, sarà anche l’occasione per sostenere le popolazioni del Veneto colpite dall’alluvione dello scorso anno. L’iniziativa, organizzata dall’associazione ArtNove e da Box Office Live, in collaborazione con il Comune di Verona, è patrocinata anche dall’Ambasciata Irlandese.

Il programma di venerdì

Ricco il cartellone di eventi e concerti, che in caso di maltempo si terranno all’interno, nei padiglioni riscaldati. I festeggiamenti prenderanno il via venerdì 15 marzo alle 18.30 con l’apertura degli stand. Nel corso della serata si esibiranno i Silly Farm, alle 20.30, e il duo irlandese formato da Peter Molloy e Declan Askin, alle 21.30. Novità dell’edizione 2019 sarà l’Irish brunch, che accoglierà tutti i visitatori sabato e domenica mattina, a partire dalle ore 11.

Sabato 16 marzo

Il programma proseguirà sabato 16 marzo con la visione, alle ore 13.30, dei match Italia-Francia, Galles-Irlanda, Inghilterra-Scozia del Rugby 6 Nazioni. La sera due band veronesi folk-rock intratterranno il pubblico, prima i The Aroostercrats e poi i Patricks.

Domenica la chiusura

Domenica mattina, sempre dalle ore 11, brunch, stand e mercatini; nel pomeriggio, invece, giochi e attività per bambini con il Ludobus Rido Ridò. Alle ore 15, si terrà la conferenza “Lo spirito dell’Irlanda; da San Patrizio al monachesimo celtico”, per riscoprire l’incontro tra cristianesimo e cultura pagana, oltre all’antico patrimonio di tradizioni irlandesi. Seguirà, alle 16.30, “U2: da Out of control al Live Aid” con Gianni Della Cioppa e Max Piubelli, con i brani della più famosa band irlandese. Chiuderanno la giornata i concerti di Juri Magliolo, che alle ore 18 presenterà il suo ultimo lavoro discografico, e degli Alban Fuam alle 19.

Leggi anche:  Friday for future i ragazzi manifestano a Legnago

La presentazione della festa

La tre giorni di festa è stata presentata questa mattina, in sala Arazzi, dall’assessore alle Manifestazioni Filippo Rando. Presenti anche gli organizzatori Davide Fiorante di ArtNove, Lorella Pasetto di Box Office Live, David Bonato di Davvero Comunicazione, Dannia Pavan di Applausi, oltre al presidente della Valpolicella Benaco Banca, sponsor dell’iniziativa, Gianmaria Tommasi, insieme al vicedirettore generale vicario Simone Lavarini.

“Evento apprezzato dalla cittadinanza”

“Si tratta di un evento apprezzato dalla cittadinanza, non solo perché è un momento di festa, ma anche per la sua valenza culturale – ha detto Rando -. Questa iniziativa, sempre più radicata nel territorio scaligero, si pone infatti come un ponte immaginario che collega la nostra città all’Irlanda. Ringrazio pertanto tutti gli organizzatori e quanti collaborano alla buona riuscita di questa festa, unica nel Veneto”.