Quali sono le norme e i divieti vigenti per i botti di Capodanno? Il Comune di Sommacampagna ha messo in chiaro con una counicazione sul sito istituzionale.

Botti di Capodanno: norme e divieti a Sommacampagna

“Si avvisano i concittadini che l’abuso nell’utilizzo dei prodotti pirotecnici sul territorio comunale, in particolar modo durante le festività natalizie fino al 7 gennaio 2019, può configurarsi come reato di disturbo alla quiete pubblica, per il quale sono applicabili le sanzioni previste agli artt. 659 e 660 del Codice Penale, oltre alle altre sanzioni amministrative-pecuniarie previste dalle normative vigenti”. Scrivono così dal Municipio, che sceglie di fare appello al senso di responsabilità individuale dei cittadini, ritenendo insufficiente e inadeguato ricorrere ai soli strumenti sanzionatori per contrastare il fenomeno.

Le lamentele dei cittadini

L’Amministrazione sottolinea infatti che l’accensione e il lancio di fuochi d’artificio, lo sparo di petardi, lo scoppio di bombolette e mortaretti o di prodotti simili è spesso causa di disagio e oggetto di lamentele da parte di molti cittadini, oltre a poter provocare danni agli animali domestici a causa del forte rumore provocato dai botti.

Leggi anche:  Giornata mondiale dell’acqua 2019 a Verona la tavola rotonda

Ogni anno a livello nazionale si verificano infortuni

La comunicazione del Comune di Sommacampagna ha innanzitutto l’obiettivo di arginare un fenomeno che puù essere pericoloso per la salute dei cittadini, in quanto ogni anno a livello nazionale in questo periodo dell’anno si verificano infortuni alle persone a causa dell’uso di materiali pirotecnici. Un altro aspetto negativo degli stessi è poi il fatto che, provocando l’emissione di fumo, concorrono ad aumentare la presenza di polveri sottili nell’aria, nocive per la salute pubblica. Da qui l’invito al buon senso e alla moderazione.