Case Agec in via Tunisi: 800 mila euro per ristrutturare dieci appartamenti. Questi alloggi risulterebbero inagibili e non potrebbero essere assegnati.

Case Agec in via Tunisi: 800 mila euro per ristrutturare dieci appartamenti

Cominceranno a breve i lavori di ristrutturazione di dieci appartamenti del complesso Agec in via Tunisi, con una riqualificazione completa anche dal punto di vista impiantistico. Questi alloggi risulterebbero inagibili e non potrebbero essere assegnati, poiché sono stati lasciati in pessime condizioni dagli ultimi inquilini. Per questo necessitano di adeguati lavori, che inizieranno nei prossimi giorni e sono finanziati dal Comune con una somma di 761 mila 176 euro, derivanti dal Fondo europeo di sviluppo regionale per gli anni 2014/2020.

L’intervento

Gli alloggi verranno completamente rifatti: saranno sostituiti gli infissi e i serramenti, verrà posato un nuovo pavimento e saranno completamente adeguati gli impianti tecnologici, per un appartamento che diventerà non solo accogliente e confortevole ma anche in linea con le norme di sicurezza e di risparmio energetico.

Il complesso

Il complesso di case popolari di via Tunisi, che è formato da 180 alloggi, sarà interessato poi da alcuni importanti lavori di manutenzione straordinaria, che miglioreranno in modo significativo la vivibilità degli stessi appartamenti. Saranno effettuati lavori straordinari su quelle parti comuni in cui è possibile intervenire senza entrare nelle singole abitazioni: saranno rifatte le coperture, la facciata esterna sarà dotata di un cappotto esterno per l’isolamento termico, i vecchi infissi saranno sostituiti con tapparelle nuove. I lavori, che saranno eseguiti da Agec attraverso un fondo ministeriale, avranno un costo di circa 1 milione 700 mila euro.

Il sopralluogo del vicesindaco Zanotto e del presidente Niccolai

Questo il programma di ristrutturazioni che Agec è pronto ad avviare con l’anno appena iniziato, e che fa seguito a quanto già realizzato nel 2018. Lo scorso anno, infatti, sono 9 gli appartamenti rimessi a nuovo dall’azienda speciale del Comune, per una spesa di 320 mila euro. Tra questi, anche tre alloggi in via Palazzina, dove stamattina il vicesindaco Luca Zanotto e il presidente di Agec Roberto Niccolai si sono recati dopo essere stati in via Tunisi. Il doppio sopralluogo ha permesso di vedere concretamente la trasformazione che subiranno gli alloggi dopo i lavori, che saranno quindi oggetto di nuove assegnazioni in base alle graduatorie Agec.

Leggi anche:  Fa tappa a Soave il primo master dedicato ai manager di patrimoni agricoli

Le parole del vicesindaco Zanotto

Il vicesindaco Luca Zanotto ha affermato: «E’ vero che si tratta di palazzi non proprio recenti, ma le condizioni di alcuni alloggi dipendono anche da come sono stati tenuti dagli inquilini. Grazie a questi finanziamenti e a quelli dell’anno scorso, il patrimonio Agec può vantare 19 appartamenti rimessi completamente a nuovo, non solo belli grazie alla scelta di particolari materiali, ma anche comodi e dotati di comfort per una migliore qualità della vita».

Il commento del presidente Niccolai

«Interveniamo dove possiamo farlo – ha poi spiegato il presidente Niccolai – ovvero nel momento gli alloggi vengono liberati dagli ultimi inquilini. Sono ancora molti gli stabili di proprietà Agec che avrebbero bisogno di manutenzione straordinaria, diamo la priorità alle situazioni più urgenti, anche in base ai fondi disponibili. Il nostro obiettivo è garantire alloggi il più vivibile possibile. A tale proposito, ricordo che a breve potranno essere assegnati anche i 32 nuovi alloggi del complesso Santa Marta e Passalacqua».

Ecco le immagini dell’interno degli appartamenti i via Tunisi e del sopralluogo effettuato questa mattina dal vicesindaco Zanotto e dal presidente di Agec Niccolai in via Palazzina: