Fin dai primi anni di insediamento dell’attuale Amministrazione, è stata posta particolare attenzione al problema della viabilità di attraversamento che grava sull’abitato di Caselle, con, l’area aeroportuale a ridosso dell’abitato.

L’approvazione

Un progetto di cui si parla già da luglio 2017, quando lo Stato Maggiore dell’Aeronautica esprimeva finalmente «parere favorevole (…) alla cessione dell’area richiesta, – ovvero, la Margherita Nord dell’Aeroporto – da realizzarsi mediante una permuta tramite l’Agenzia del Demanio». Nel mese di Gennaio 2018, quindi è stato affidato allo Studio SP Ingegneria Srl, l’incarico per la redazione del Progetto di Fattibilità Tecnica ed Economica per la “realizzazione di una variante stradale tra via dell’artigianato e via aeroporto nella frazione di Caselle”, dell’importo complessivo di circa 2 milioni e mezzo di euro di cui 1 milione e 725 mila per i lavori, comprensivi di 40 mila euro per oneri per la sicurezza.

Il progetto

Consiste nella realizzazione di due rotatorie alla base dell’attuale cavalcavia ed una strada che scorre alla base dello stesso. L’obiettivo è quello di migliorare la percorrenza sulla strada provinciale P26, senza far salire i mezzi per poi farli ridiscendere e di disincentivare il traffico di attraversamento su via Verona. Il Progetto è stato trasmesso alla Provincia di Verona per il parere di competenza, che è stato quindi rilasciato nel mese di Gennaio 2019.

Leggi anche:  Limitazioni sp7 Cologna Veneta per lavori di rifacimento

I fondi

Si è attivata, in seguito all’approvazione della Provincia, l’attività di reperimento fondi per la realizzazione di un’opera alquanto onerosa. Si è vista quindi l’opportunità di ottenere risorse dagli enti che maggiormente insistono su tale infrastruttura viaria, ovvero l’Aeroporto e il Consorzio ZAI – Quadrante Europa. Il dialogo con l’Aeroporto parteciperà con una cifra pari a 800 mila euro, la stessa somma è stata messa a bilancio anche dalla Provincia di Verona, proprietaria della strada. Un accordo fra Provincia, Comune e Aeroporto è stato votato nel Consiglio comunale dello scorso 07 marzo 2019. Il Comune parteciperà quindi all’opera per una quota parte di 875 mila euro, di cui euro però 400 mila derivanti da un accordo con il Consorzio ZAI, in fase di approvazione.

TORNA ALLA HOMEPAGE