Diagnosi su Google, sbotto del medico veronese. Il professionista, con studio in Borgo Venezia, lo ha affisso in sala d’aspetto.

Diagnosi su Google, sbotto del medico veronese

“Dopo aver consultato il dottor Google, provate con il dottor Yahoo. Troverete tutte le informazioni necessarie”. E’ questa la frase provocatoria stampata su un foglio A4 affisso nella sala d’aspetto di un medico di base in Borgo Venezia a Verona.

Ironia amara

Il professionista, probabilmente esausto per quei pazienti che si presentano a suo cospetto con la diagnosi già fatta sui motori di ricerca, ha puntato sull’ironia per frenare una moda che ormai spopola sul web: basta infatti scrivere un disturbo che il motore di ricerca suggerisce già la probabile malattia o disturbo di cui si è affetti.

“Inutile la laurea”

“Inutili sei anni di medicina e quattro di specialità” è l’amaro commento alla fine del foglio che non ha mancato di suscitare sorrisi tra i pazienti ma anche riflessioni: forse un medico è più titolato di Google a fornire diagnosi? E c’era bisogno di un volantino per porre il dubbio?