Discarica Cà Balestra, la Regione la archivia. Esulta il comitato che si batteva contro l’apertura: “Una nostra grande vittoria”

Discarica Cà Balestra, la Regione la archivia

Archiviazione definitiva del procedimento amministrativo inerente il progetto di discarica a Cà Balestra: è questo il contenuto del decreto n° 87 della Regione Veneto datato 18 ottobre. E’ la pietra tombale al progetto di creare una discarica tra Valeggio e Villafranca.

La decisione di Venezia

Preso atto della sentenza del Consiglio di Stato n° 61 del 5 gennaio scorso che ha confermato la piena legittimità del Piano regionale di gestione dei rifiuti, la Giunta ha dichiarato l’impossibilità di portare a conclusione l’iter autorizzativo del progetto di Adige Ambiente localizzato in un’area di ricarica degli acquiferi quale è Cà Balestra, al confine tra i comuni di Valeggio sul Mincio e Villafranca di Verona.

La soddisfazione del comitato

“Sei anni di attese e di battaglie, ma alla fine la vittoria, una vittoria del territorio, quel territorio vulnerabile che il Comitato e i cittadini di Quaderni hanno sempre cercato di proteggere. Una vittoria importante che il Comitato intende dedicare ad uno dei propri pilastri e fondatori: grazie Vincenzo, senza di te non ce l’avremmo fatta” ha dichiarato il comitato che da anni si batte contro l’opera.

Leggi anche:  Serata di presentazione delle attività del CSV

Foto della discarica tratta dal sito del Comitato, quella del documento evidenziato dalla pagina Facebook