La Regione dichiara lo stato di allarme climatico. Giovedì 27 previste temperature fino a 40 gradi.

Emergenza caldo: il Veneto dichiara lo stato di allarme

Nei prossimi giorni, secondo Arpav, la colonnina di mercurio è destinata a salire ulteriormente per l’espansione sull’Europa centro-occidentale di un promontorio anticlonico di origine nord-africana. L’apice del caldo sulla nostra regione sarà probabilmente raggiunto giovedì 27 quando le massime potranno arrivare a toccare i 36-38°C in molte zone della pianura e localmente a sfiorare i 39-40°C. Anche le temperature minime della notte aumenteranno fino a raggiungere valori intorno ai 23-24°C in pianura. Tra venerdì 28 e sabato 29 è attesa un’attenuazione del caldo, specie durante il giorno, per il parziale ingresso di correnti leggermente più fresche di origine continentale.

Stato di allarme

La regione Veneto ha dichiarato lo stato di allarme climatico per disagio fisico per i giorni dal 25 al 27 giugno per la zona costiera, e dal 26 al 27 giugno per la zona pianeggiante, continentale, pedemontana e montana.

Leggi anche:  Tocatì al via: giochi e festa in strada

Per segnalazioni o informazioni i cittadini possono contattare il numero verde 800 462 340 oppure per le emergenze di Protezione Civile il numero 800 990 009.