Clima teso in casa Hellas Verona al termine della gara valevole per la trentaseiesima giornata del campionato di Serie B persa contro il Livorno. Al triplice fischio finale, che ha sancito la sconfitta per 3-2 della formazione gialloblu, in casa Hellas il clima si è fatto rovente e a farne le spese è stato l’allenatore dell’Hellas, Fabio Grosso, che è stato esonerato.

L’ira di Setti: “Ora tutti si prendano le loro responsabilità”

Il presidente della squadra scaligera, Maurizio Setti, ha rilasciato delle dichiarazioni rivolte direttamente ai giocatori: “Oggi è stata una partita molto deludente. Il nostro obiettivo è quello di andare in Serie A e per questo ho deciso a malincuore di sollevare Fabio Grosso dall’incarico. Mi auguro che questa decisione metta i calciatori di fronte alle proprie responsabilità, perché questa è una sconfitta di tutti. Quella di oggi è stata una partita non interpretata con orgoglio e credo che sia giusto che sia io a comunicare direttamente questa decisione. Mi ha dato fastidio non vedere espresso il potenziale della squadra, e non poter gioire di quello che potrebbe dare mi ha fatto riflettere. Questa era l’unica scelta da fare per provare a giocarci le nostre carte fino in fondo, le chance le abbiamo ancora”.