Gioco della campana nei quartieri di Verona. Oggi la “prima” in piazza Cittadella.

Gioco della campana nei quartieri di Verona

Poche caselle disegnate per terra e in un attimo sono tornati bambini. Tanto da sfidarsi in una gara all’ultimo saltello. Gli assessori alle Strade Marco Padovani e all’Arredo Urbano Francesca Toffali hanno inaugurato così il nuovo gioco della campana, da oggi presenza fissa in piazza Cittadella. Al posto del gessetto dei nostri nonni una pistola traccialinee e, in pochi minuti, la vernice blu si è trasformata in numeri e caselle, da percorrere saltellando su un piede solo. Ora la campana aspetta solo i suoi giocatori, siano essi bambini, adulti, veronesi o turisti.

Prima tappa piazza Cittadella

Si parte da piazza Cittadella, luogo di passaggio di studenti e cittadini, per poi arrivare a tutti i quartieri, nelle piazze o nelle aree pedonali più congeniali all’iniziativa. “Un’idea che ho condiviso con l’assessore Toffali per riprendere una vecchia tradizione veronese e riproporla in chiave moderna – ha detto Padovani -. Una volta si giocava nei cortili di casa, bastava un gessetto e un sassolino per divertire grandi e piccini. Vogliamo che si torni a socializzare con più facilità, offrendo occasioni di gioco e svago anche nelle aree pubbliche. Andiamo verso la stagione estiva, sono certo che i cittadini apprezzeranno”.

Leggi anche:  Alla scuola Bentegodi: simulazioni di caduta con il trattore

Gioco che riporta all’infanzia

“Un gioco che mi riporta subito ai ricordi dell’infanzia – ha detto l’assessore Toffali – e che sono certa piacerà ai bambini ma anche ai loro genitori, che lo potranno fare insieme, all’aperto e in sicurezza. Non a caso il gioco è stato disegnato sul prolungamento delle strisce pedonali – ha detto l’assessore Toffali -. Una scelta voluta, per creare un percorso obbligato per chi arriva a piedi in piazza”. Sempre oggi è stato disegnato il secondo ‘gioco della campana’, che ha trovato posto sul marciapiede all’inizio di via Pallone, vicino alle scuole Montanari, anche in questo caso in continuità con le strisce pedonali.