Sabato 12 e domenica 13 ottobre, si svolgerà l’evento Giornate Fai d’Autunno 2019. L’appuntamento, organizzato dal Fondo Ambiente Italiano, si ripete da anni e mira a favorire la scoperta di luoghi e bellezze nascoste presenti sul territorio italiano.

Cimitero Monumentale

La visita sarà possibile sabato e domenica con orario 10:00 – 17:00 e sono previste visite guidate ogni 20 minuti. Il viaggio guiderà il visitatore alla scoperta della necessità di costruire un cimitero fuori dalle mura della città e illustrerà il progetto di costruzione.

Gran Guardia e Mostra “Il Cimitero Monumentale, museo a cielo aperto”

Sabato e domenica, con orario 10:00 – 17:00, saranno disponibili visite guidate ogni 20 minuti per la mostra “Il cimitero monumentale, museo a cielo aperto”, allestita al suo interno, realizzata da AGEC in collaborazione con l’Archivio Tommasoli. Una mostra emozionale che intende ripercorrere il filo della memoria nei variegati aspetti che si presentano all’interno del cimitero monumentale. L’interesse è rivolto all’architettura, alle sculture, ai monumenti e agli arredi che qui si compongono in una sorta di museo a cielo aperto, mostrando una bellezza che attraversa ormai più di due secoli.

Leggi anche:  Le patatine Pringles al prosecco?? Il governatore del Veneto su tutte le furie

Palazzo Beccherle

Il progetto di Palazzo Beccherle, ideato da Giuseppe Barbieri nel 1818, mira a riconfigurare e riordinare, dal punto di vista distributivo, una porzione di isolato già costruito e di più antico insediamento. Il Palazzo infatti si trova sull’antica via dei Brentari, oggi Stradone San Fermo, in un’area urbana a ridosso della cortina di fortificazione romana. La visita guidata sarà possibile sabato e domenica dalle 10:00 alle 17:00.

Piazza Brà e Palazzo Barbieri

La complessa storia di Palazzo Barbieri e la sua costruzione: dall’origine fino agli uffici comunali. Una visita guidata, dalle 10:00 alle 17:00, durante le Giornate Fai d’Autunno.

Tempio ossario e Cripta

L’ossario, costruito negli anni 1930-33, raccoglie e onora il sacrificio dei 4000 caduti durante Prima guerra mondiale. Esso è situato al centro del cimitero giardino, un ampliamento del cimitero monumentale, progettato nel 1828 da Giuseppe Barbieri. Sarà possibile accedervi in orario 10:00 – 17:00 con visite guidate ogni 20 minuti.