Presidenza della Camera di Commercio, il nuovo Consiglio vota Giuseppe Riello all’unanimità.

“In questi 5 anni la mia prima missione è stata quella di armonizzare i rapporti tra le associazioni”

“In questi cinque anni ho lavorato al servizio delle imprese secondo le indicazioni dei miei “azionisti”, le associazioni di categoria – afferma Riello – sono stati anni duri e impegnativi, ma la mia prima missione che era quella di dare il mio contributo per armonizzare i rapporti tra le associazioni, penso si possa dire raggiunta. Non a caso sono stato chiamato nuovamente a rappresentare l’ente in modo unico e concorde. Un caso raro nel sistema camerale italiano. Ora, mi rimboccherò ulteriormente le maniche per portare avanti i numerosi progetti avviati e per portare nella sede di Unioncamere Nazionale le istanze dell’imprenditoria veronese”. Nel corso del suo primo mandato l’imprenditore è stato eletto due volte alla vicepresidenza di Unioncamere, il secondo incarico è tuttora in corso.

Il nuovo Consiglio

Come da indicazioni della Riforma del Sistema Camerale nel nuovo Consiglio siedono 25 rappresentanti di associazioni di categoria, liberi professionisti, organizzazioni sindacali e dei consumatori, 8 in meno rispetto al precedente. In Giunta invece entrerà un rappresentante in meno quindi i componenti saranno 7 più il Presidente Riello.

Leggi anche:  Festival della Bellezza, tutte le serate sold-out e oltre 40mila presenze

Ecco le new entry

I nuovi consiglieri sono: Paolo Artelio, Presidente del Consorzio Lago di Garda Veneto, Fausto Bertaiola, Presidente di Confcooperative Verona, Lucia Caregnato, Davide Cecchinato, Francesca Cecchini, Carlo De Paoli, Vicepresidente di Confindustria, Patrizia Di Leo, Stefano Facci, Segretario di Cgil Verona, Alessia Faggioni, Leonardo Meoni, Daniele Salvagno, Presidente della Coldiretti, Mirko Sella della Cia, Paolo Tosi e Carlo Trestini, Presidente di Ance Verona. Lucia Caregnato, Carlo De Paoli e Davide Cecchinato sono alla loro seconda esperienza, parteciparono al consiglio di Alessandro Bianchi. Sono invece stati confermati: Giorgio Adami, Paolo Arena, Nicola Baldo, Paolo Bedoni, Andrea Bissoli, Beatrice Dal Colle, Alberto Mion, Andrea Prando, Silvia Nicolis, Tiziana Recchia e Paolo Tosi.