Il Controllo del vicinato è legge.

Via libera dal Consiglio Regionale del Veneto

L’Assemblea legislativa veneta ha approvato all’unanimità nella sedutadi ieri il Progetto di legge n. 394, con primo firmatario il Presidente del Consiglio regionale Roberto Ciambetti, finalizzato al riconoscimento e al sostegno del  controllo di vicinato.

Scopo della legge: promuovere la collaborazione

Lo scopo della legge, come ricordato anche dal Relatore, è la promozione della collaborazione tra amministrazioni statali, istituzioni locali e società civile al fine di sostenere processi di partecipazione alle politiche pubbliche per la promozione della sicurezza urbana e integrata.

La soddisfazione del presidente Ciambetti

Il presidente Ciambetti ha ricordato come, “La proposta intenda essere una ‘raod map’ per approcciare in maniera corretta questa modalità di sicurezza partecipata, un’esigenza manifestata da numerose amministrazioni comunali in funzione di azioni coordinate tra amministrazioni locali, prefetture e volontari: il campo è quello non solo della ‘security’, ma del ‘safety’, non solo sicurezza quindi, ma un canale attraverso il quale veicolare segnalazioni e informazioni al comune per attivare in maniera efficace ed efficiente i diversi uffici”.