Il piccolo Alex festeggia il suo primo Carnevale. Alessandro Maria, guarito dopo il trapianto, ha scelto il vestito da leone, il suo animale preferito.

Il piccolo Alex festeggia il suo primo Carnevale

“Per il mio primo carnevale non potevo che vestirmi come il mio animale preferito!!! GRRRRRRRR”. Così i genitori del piccolo Alessandro Maria Montresor hanno festeggiato la serenità ritrovata grazie alla guarigione del piccolo, il cui papà è originario di Colà di Lazise. Il piccolo era affetto da Linfoistiocitosi Emofagocitica (HLH), era stato trasferito a fine novembre al Bambino Gesù di Roma dall’Ospedale Great Ormond Street di Londra, dove vive insieme alla famiglia, ed era stato sottoposto il 20 dicembre scorso al trapianto di cellule staminali emopoietiche da genitore. Trapianto perfettamente riuscito.

Il secondo messaggio social

Lo scorso primo febbraio sulla pagina Facebook a lui dedicata era apparso un altro messaggio: “Ciao a tutti, adesso che con mamma e papà siamo più che mai pronti ad affrontare anche questa seconda fase del percorso trapiantologico, ritenevamo doveroso ringraziare, una ad una, tutte le persone che abbiamo conosciuto nella nostra avventura e che ci hanno donato un sorriso, regalato una speranza ed insegnato che si deve sempre lottare anche quando la vita cerca sempre di buttarti al tappeto continuando ignobilmente a riservarti prove difficilissime” recitava l’incipit del lunghissimo messaggio, colmo di ringraziamenti, postato dai genitori del piccolo Alessandro Maria come se a scrivere fosse proprio il piccolo.

Leggi anche:  Terzo Stormo, porte aperte per l'anniversario

LEGGI ANCHE:

Il piccolo Alessandro Maria “scrive” e ringrazia tutti
Trapianto riuscito per il piccolo Alex
Per salvare il piccolo Alessandro si sono mobilitati in migliaia in tutta Italia