Il Terzo Stormo di Villafranca in Afghanistan. E’ impegnato nell’addestramento del personale locale sui mezzi di rampa.

Il Terzo Stormo di Villafranca in Afghanistan

Nei giorni scorsi i militari dell’Aeronautica Militare appartenente al Nucleo Addestramento del Gruppo Autotrasporti del Terzo Stormo di Villafranca, hanno sviluppato e condotto alcuni corsi teorico-pratici finalizzati alla conduzione di mezzi speciali utilizzati nelle strutture aeroportuali.

Addestrati 12 conducenti

L’impiego di queste speciali attrezzature utilizzate nelle operazioni di Air-Side e classificati come Ground Support Equipment, richiede abilità specifiche per garantire l’esecuzione di manovre di avvicinamento agli aeromobili e la sicurezza di passeggeri e merci. In 24 giorni di intensa attività sono stati addestrati 12 conducenti, per un totale di 47 abilitazioni speciali alla guida di cargo loader, carrelli elevatori, trattori traino velivoli, scale passeggeri e mezzi de-icer per lo sghiacciamento dei velivoli.

A breve l’aeroporto di Herat ai locali

L’addestramento così strutturato si inserisce nell’ambito delle predisposizioni avviate per consentire la transizione di competenze presso la base militare di Herat, che prevedono in futuro la consegna dell’aeroporto al personale locale. Al termine dell’attività il Comandante della Joint Air Task Force, Colonnello Gustavo Cicconardi, ha consegnato gli attestati al personale neo-abilitato. In linea con le attuali caratteristiche della missione Resolute Support, improntata sull’addestramento, la consulenza e l’assistenza, il contingente italiano continua a porre le basi affinché lo Stato afghano e le sue istituzioni possano diventare sempre più autonome ed in grado di assumersi il compito di garantire la gestione efficiente del Paese.

Leggi anche:  Collettore del Garda, dalla Regione arriva un altro milione e mezzo

Informazioni e foto tratte dal sito dell’Aeronautica Militare