L’istituto Giolitti di Torino ha vinto, per il secondo anno consecutivo, il Trofeo “Città del Riso – conoscere il Nano Vialone Veronese Igp e la carne italiana”. La decima edizione del concorso gastronomico, riservato alle scuole alberghiere, si è tenuta a Isola della Scala ieri, giovedì 22 novembre, in occasione della 18ª Fiera del Bollito con la Pearà.

Gli altri istituti in gara

La somma dei punteggi dei due piatti – prima e seconda portata – presentati dagli allievi del Giolitti è stata la più alta rispetto a quelle ottenute dagli altri concorrenti del “Beccari” di Torino, “Stimmatini” di Verona, “Caterina de’ Medici” di Gardone Riviera ed Enaip di Isola della Scala.

I piatti presentati dai vincitori

Per l’istituto vincitore hanno partecipato Alessandro Bombardieri, che ha preparato un risotto con gelatina di pomodoro giallo, polvere di pomodoro rosso, baccalà in olio cottura e la sua pelle soffiata, e Marco Verrone che ha presentato un filetto di Fassone piemontese in bassa temperatura e affumicato, crocchetta al panko, purea di sedano rapa, cipolla rossa al sale, mela allo zenzero, castagna e cialda croccante di quinoa. I due studenti, accompagnati dal
professor Alessandro Ricci, hanno vinto anche il premio per il miglior primo e il miglior secondo piatto del concorso.

Leggi anche:  Buon compleanno buca! San Bonifacio festeggia con ironia il ritardo dei lavori

Una giuria di grandi nomi

A decidere la giuria presieduta da Antonio Gioco del ristorante “12 apostoli” di Verona e composta da Gianni Veronesi, segretario dell’associazione ristoratori di Valeggio; Antonella Bampa, delegata di Slow Food Verona; Lucio Ferriani, dell’associazione Cuochi Scaligeri e Gianluca Farinazzo, chef del ristorante “La Pesa” di Sorgà. A consegnare i premi il Sindaco di Isola della Scala, Stefano Canazza.

I riconoscimenti ai cittadini isolani che si sono distinti nell’ultimo anno

Ieri sera sono stati inoltre assegnati i riconoscimenti del Comune di Isola della Scala ad alcuni cittadini isolani che si sono distinti nell’ultimo anno in diverse attività, dalla cultura allo sport: Filippo Bonfante, ex dirigente scolastico; Alberto Sparapan, regista e al cast del film “Amerika”; Matteo Vesentini, studente e Marco Samannà, atleta (calcio). Premiati, sebbene non presenti per impegni sportivi e personali, anche Carloalberto Giordani e Riccardo Minali, ciclisti e Tomaso Totolo, assistant-coach nello Zenit-Kazan’ (pallavolo).