La Fiera del Riso chiude con 510mila piatti serviti.

La Fiera del Riso chiude con 510mila piatti serviti

Oltre 510 mila piatti serviti. Questi i risultati, emersi dai primi conteggi, della 53esima Fiera del Riso, che si è chiusa domenica 6 ottobre a Isola della Scala. Rispetto all’edizione 2018, la manifestazione ha registrato una crescita di circa 10mila portate. La parte del leone l’ha fatta il risotto, con circa 400mila porzioni. A fare la differenza l’ultima settimana dell’evento, che ha visto un’affluenza da record sia nei giorni feriali che nei festivi. Domenica, inoltre, è stato assegnato il riconoscimento per il miglior risotto all’Isolana cucinato dagli stand che hanno preparato la tipica ricetta locale. Il premio – consegnato dal sindaco di Isola della Scala, Stefano Canazza e dall’amministratore unico di Ente Fiera, Michele Filippi – è andato alla riseria Riccò. Il prossimo evento in programma a Isola della Scala, sarà la 19ª Fiera del Bollito con la Pearà, che si terrà dal 7 al 24 novembre al Palariso di via Bastia. “Buona la prima – afferma l’amministratore unico di Ente Fiera, Michele Filippi -. Ho preso questo incarico a pochi giorni dall’inizio della manifestazione. Sono stati 26 giorni intensi, complessi ma estremamente gratificanti. La nostra Fiera si è confermata il più visitato evento italiano legato a un unico prodotto agricolo. E questo credo sia un eccellente risultato per Isola della Scala e per il nostro riso”.

Leggi anche:  Avvocati in Gran Guardia per consulenze gratuite

Economia ma atanta solidarietà

“La Fiera è stata caratterizzata da tanti importanti momenti per la promozione, l’economia e la solidarietà. L’ultimo concorso in programma, ‘Risabile’, ha coinvolto molti ragazzi diversamente abili della provincia, con la partecipazione dell’Aulss 9 – ricorda il sindaco di Isola della Scala, Stefano Canazza -. Il volontariato resta una delle anime più rilevanti della Fiera. Ritengo dunque doveroso condividere questo grande successo con le associazioni, oltre che con le riserie, le aziende e i tanti cittadini isolani protagonisti della nostra manifestazione. Ora attendiamo un altro importante responso, per l’attribuzione ad Isola della Scala dei Campionati Mondiali di Endurance equestre, dopo aver ricevuto nei giorni scorsi in Fiera una delegazione del comitato internazionale, che ha molto apprezzato la capacità organizzativa Isolana”. “La Fiera è diventata occasione per programmare, con tanti colleghi amministratori dei territori vicini, progetti di valore per lo sviluppo della media pianura veronese, come la ciclovia Veos, la Verona-Ostiglia – conclude il vicesindaco di Isola della Scala, Michele Gruppo –. Inoltre nel corso della Fiera, insieme al consorzio di tutela del Riso Nano Vialone Veronese Igp, abbiamo nominato il presidente del Consiglio Regionale del Veneto Roberto Ciambetti primo “Alfiere del Nano Vialone Veronese Igp”, affinché ricordi e promuova il nostro riso nei futuri appuntamenti, anche internazionali, che interesseranno la nostra regione”.