La fontana di piazza Vittorio Veneto a Verona ora funziona. Operatori in azione anche per la cura del verde dei giardini dello slargo.

La fontana di piazza Vittorio Veneto a Verona ora funziona

Ritorna ad essere operativa dopo la pausa invernale la fontana ubicata in piazza Vittorio Veneto a Borgo Trento. L’affascinante ed imponente struttura monumentale, edificata a metà degli anni ’60 dall’architetto Aldo Montù con la collaborazione dello scultore Franco Fossa, fu realizzata per commemorare il primo centenario dell’Unità di Italia, da qui il nome “Fontana del Centenario”. Il presidente di Amia Bruno Tacchella, accompagnato dal responsabile dell’area giardini e verde pubblico Marco Magnano e da un team di operatori della società, si è recato questa mattina in sopralluogo presso i giardini che rappresentano il “cuore” di Borgo Trento per visionare la messa in funzione della fontana e la contestuale attività di manutenzione e cura del verde circostante che periodicamente viene messa in atto da Amia.

Manutezione necessaria

Dopo il fisiologico stop nei mesi invernali la fontana torna quindi ad essere perfettamente funzionante. La struttura presentava qualche lieve criticità legata ad impianti idraulici che ne regolano il funzionamento. Criticità ora risolte grazie agli operatori di Amia che hanno anche provveduto in queste settimane ad ottimizzare alcune componentistiche interne. Amia si occupa esclusivamente della manutenzione ordinaria delle fontane cittadine, non della gestione o della riparazioni delle parti infrastrutturali delle stesse. “Ritorna in funzione una bellissima fontana che fa da cornice ad uno dei gli spazi verdi più belli di Borgo Trento e dell’intera città, luogo di incontro e aggregazione per centinaia di residenti del quartiere – ha commentato Tacchella – La struttura, sia per vetustà, sia per grandezza, sia per le particolari forme e caratteristiche geometriche, necessita indubbiamente di un restyling strutturale. Grazie ai recenti interventi andremo comunque ad efficientare ed ottimizzare il deflusso dell’acqua, andando così a limitare i consumi idrici ed evitando inutili sprechi e dispersioni, soprattutto in vista del periodo estivo. Da oggi restituiamo alla collettività una fontana di estrema bellezza e dall’importante valore simbolico e storico che arricchisce un vero e proprio polmone verde nel cuore di Verona”. L’intervento odierno ha visto una decina di addetti Amia in azione, oltre che per la messa in funzione della fontana, anche per la sistemazione e la cura del verde dei giardini di piazza Vittorio Veneto, un’operazione che, salvo casi di criticità o segnalazioni particolari, avviene di norma ogni 10-15 giorni.