Le risorgive della Pianura Veronese: se ne parla a Mozzecane. Si presenterà infatti un libro interamente dedicato a questi bellissimi fenomeni naturali.

Le risorgive della Pianura Veronese: se ne parla a Mozzecane

Mercoledì 13 febbraio alle 21 alla sala conferenze di Villa Ciresola a Mozzecane, ci sarà la presentazione del libro “Alla scoperta delle risorgive”. Si tratta di un progetto nato dal Consorzio Pro loco Le Risorgive della Pianura Veronese per far conoscere e valorizzare il nostro territorio nello specifico le risorgive.

Un “ampio” consorzio

Il Consorzio comprende 12 Pro loco tra cui Buttapietra, Castel d’Azzano, Erbè, Gazzo Veronese, Isola Della Scala, Nogarole Rocca, Nogara, Povegliano, San Giovanni Lupatoto, Sorgà, Vigasio, Mozzecane. Il presidente del Consorzio è il mozzecanese Claudio Dal Dosso

Alcune risorgive perse per sempre

Il fenomeno delle risorgive arriva fino ai giorni nostri da tempi molto antichi, ma durante gli studi si è venuti a conoscenza della scomparsa di alcuni fontanili per la mancata manutenzione dei luoghi o alle intense la votazioni agricole. La ricerca ed elaborazione di tutte le informazioni è stata fatta da tre architetti di Mozzecane: Federico Faccioli, Francesco Sposito, Simone Mantovani. A conclusione del lavoro è stata redatta una mappa cartacea allegata al libro in cui si raccolgono foto e dati schede che visionano la presenza delle risorgive sul territorio raggiungibili anche attraverso l’uso della nuova pista ciclopedonale che da loro prende il nome e che collega il Mincio all’Adige.

Leggi anche:  Acque Veronesi lavori per 400mila euro a Bovolone

In foto la risorgiva di Fossa Leona a Povegliano (foto tratta da Consorzio di Bonifica Veronese)