Dopo la grande paura di ieri, causata dalla forte sisma che si è verificato in Romagna, quest’oggi la situazione nel ravennate è tornata lentamente alla normalità.

Nuova scossa in Emilia Romagna

LEGGI ANCHE: Terremoto in Romagna avvertito anche nel veronese

Va comunque segnalato che sempre nella stessa regione, anche se ci si deve spostare in Emilia, ieri si è registrata una nuova scossa di magnitudo 1.5 della scala Richter. La lieve entità del sisma, però, non ha certamente preoccupato mezzo Nord italia, compresa la provincia di Verona, come avvenuto la notte precedente.

I terremoti vicino alla nostra provincia

LEGGI ANCHE: Terremoto, Veneto colpito dalla scossa

Vicino alla nostra provincia, inoltre, l’Istituto di nazionale di geofisica e vulcanologia ha registrato altre due lievi scosse, una a Trento di magnitudo 1.1 e una a Brescia di magnitudo 1.6 (alle 19.05 del 15 gennaio).

La situazione a Ravenna

A Ravenna, intanto, domani riapriranno le scuole dopo che gli uffici tecnici del Comune hanno quasi ultimato le verifiche delle condizioni dei plessi scolastici. Parallelamente ai controlli nelle scuole i tecnici comunali, fanno sapere dall’amministrazione, hanno effettuato quelli sui ponti. Ricordiamo che il sisma registrato ieri è stato localizzato 11km a est di Ravenna, a una profondità di 25 km. La magnitudo, ricalcolata a 4.3 gradi (dagli iniziali 4.6), ha fatto sì che venisse avvertita distintamente anche in Veneto.