L’Isola caraibica di Anguilla si presenta a Valeggio sul Mincio. Il tourist board del protettorato inglese ha scelto il ristorante la Borsa per incontrare gli operatori del turismo. Presente anche il sindaco Gardoni, alla sua prima uscita.

L’Isola caraibica di Anguilla si presenta a Valeggio sul Mincio

L’Anguilla Tourist Board, ente governativo per la promozione del turismo nell’isola caraibica alle dipendenze della Gran Bretagna, ha scelto Valeggio sul Mincio, e il ristorante La Borsa in particolare, per presentare le proprie proposte agli operatori turistici del veronese. L’incontro, a cui ha preso parte la presidente del board, Donna Banks, ha visto la partecipazione dei rappresentati di quattro strutture alberghiere che hanno potuto confrontarsi e “mostrarsi” direttamente alle agenzie di viaggio.

La storia di Anguilla

Colonizzata dagli inglesi che vi si insediarono nel 1650, Anguilla fu incorporata in una singola dipendenza britannica insieme con le vicine isole di Saint Kitts e Nevis all’inizio del XIX secolo, con grandi proteste da parte degli anguillani. Dopo due ribellioni nel 1967 e 1969 e un breve periodo come autodichiarata repubblica indipendente capeggiata da Ronald Webster, il governo britannico fu ristabilito nel 1969 e da allora divenne una separata dipendenza britannica nel 1980 (Fonte Wikipedia).

Leggi anche:  Cimice asiatica: si teme per le produzioni frutticole

Anguilla raccontata da Donna Banks

Prima uscita pubblica per il neosindaco Alessandro Gardoni

Quella di ieri, giovedì 30 maggio, è stata anche la prima uscita pubblica del sindaco Alessandro Gardoni, eletto alle consultazioni di domenica scorsa. L’avvocato è intervenuto per pochi minuti portando i saluti della città, omaggiando con dei fiori la Banks e “buttando lì”, come battuta, una proposta interessante: un gemellaggio tra Valeggio e la perla dei Caraibi.

Un paradiso nei Caraibi