Lo spettacolo L’amore che non è a Villafranca di Verona. Si svolgerà mercoledì 13 marzo alle 20.45 al teatro Alida Ferrarini.

Lo spettacolo L’amore che non è a Villafranca di Verona

Mercoledì 13 marzo alle 20.45 al teatro Alida Ferrarini si terrà lo spettacolo L’amore che non è, atto unico di Gianpaolo Trevisi, regia di Enzo Rapisarda, tratto dall’omonimo libro di Trevisi. Lo spettacolo, patrocinato dal Comune di Villafranca, dura circa 90 minuti. Lo spettatore verrà rapito ora dalla dolcezza dell’amore, grazie ad alcune canzoni di Roberto Vecchioni suonate da Massimo Germini e cantate dal vivo da Michele Sartori, ora dalla bestiale violenza subita dalla donna, attraverso le interpretazioni di 8 attrici che daranno corpo ed anima alle storie di vita scritte da Trevisi. Vecchioni contrappone con i suoi testi l’Amore che è, all’Amore che non è; l’Amore che tanti uomini provano e dimostrano ogni giorno alle donne contrapposto alla Violenza che tanti uomini usano alle donne. Purtroppo i fatti di cronaca non smentiscono questa amara realtà e tacere, far finta di nulla, ignorarli, sarebbe un atto di complicità oltre che di codardia. Nessun intervallo spezzerà l’atmosfera voluta dal regista che tende a portare ogni spettatore accanto alle interpreti, quasi ad abbracciarle, a tener loro la mano, ad accarezzarle. Vivere su un palco le vite di queste donne sarà come ricevere una confessione dalla quale non si potrà scappare.

L’autore

Gianpaolo Trevisi è il direttore della Scuola di Polizia di Peschiera del Garda. È stato in precedenza dirigente dell’Ufficio Immigrazione e poi Capo della Squadra Mobile di Verona. Trevisi, non nuovo alla scrittura di piccoli grandi racconti contenenti frammenti di vita, affronta la tematica della violenza di genere, narrando esperienze tragiche e a volte fatali, raccontando con la voce e gli occhi delle donne. L’Autore stesso così si esprime: “Ho chiesto in prestito quanto più possibile alla mia fantasia per, poi, mischiarla alla realtà di queste tredici storie di donne, alcune delle quali sentite direttamente dietro la scrivania del mio ufficio della Questura. L’ho fatto perché da uomo, e spesso di fronte al quotidiano, mi vergogno anche di esserlo, volevo quasi chiedere perdono, raccontando una delle tragedie più grandi della nostra storia, fatta di talmente tanti e frequenti episodi da essere, ormai, inascoltati e non considerati. Non bisogna mai smettere, invece, a riguardo, di parlare, gridare, ascoltare e, perché no, scrivere e leggere”. ​

Leggi anche:  18 birrifici italiani hanno tenuto alto il tricolore in Belgio

Il regista

Attore, regista e drammaturgo, Enzo Rapisarda è il direttore artistico della Nuova Compagnia Teatrale nata nel 1990. Ha diretto ed interpretato oltre 50 opere specializzandosi sulla produzione teatrale di Luigi Pirandello con oltre 20 sue opere rappresentate nei maggiori teatri italiani. Autore di diverse commedie e sceneggiature di cortometraggi. ​

Il duo che canta Vecchioni

Roberto Vecchioni assegna il suo unico tributo ufficiale in Italia al duo Macramè costituito da Michele Sartori (voce) e Massimo Germini (chitarra). Un sodalizio, il loro, che nello spettacolo porterà la forza dell’Amore che tutti vorremmo ci fosse, sempre, come unico e vero sentimento.