Lotta alle zanzare, il responso dei controlli per valutare l’efficacia dei trattamenti disinfestanti compiuti su Belfiore è risultato positivo. A dirlo è il dipartimento di Prevenzione dell’Ulss 9 Scaligera.

Lotta alle zanzare: campionatura ok

In particolare, il consulente entomologo dell’ULSS 9, Entostudio s.r.l. di Padova, in data 31 agosto ha campionato 24 tombini in via degli Alpini, via Gramsci, via Strà, via Invalidi e Mutilati di Guerra, via Stradelletta, viale Veneto. Durante il controllo 5 tombini sono risultati privi di acqua, mentre nei 19 tombini con acqua non si è rilevata alcuna criticità. Sono stati verificati anche 4 fossi, precisamente in via Buggia, via Linale e via Moneta. Non è emersa alcuna criticità, in quanto privi di acqua e di presenze larvali. La relazione conclude confermando che il valore di positività è al di sotto della soglia del 10% prevista dal piano regionale di sorveglianza e quindi la situazione descritta dal campionamento risulta sotto controllo.

Le parole del sindaco

Il sindaco Alessio Albertini esprime soddisfazione per i risultati emersi. “Voglio ringraziare, oltre agli assessori Zoppi e Vanzani, l’Ufficio tecnico ed il geometra De Martino che segue i trattamenti di disinfestazione eseguiti da Esa Com. Pur nella carenza di risorse economiche e operative abbiamo fatto tutto il possibile per limitare la presenza di vettori, secondo le direttive degli enti preposti”.

Gli interventi

Va ricordato che nel Comune di Belfiore sono stati programmati ed eseguiti cinque interventi larvicidi nelle caditoie stradali con utilizzo di prodotto biologico “Vectomax Fg” a base di bacillus thuringiensis variante israeliesis, che fornisce copertura per 6-8 settimane, con cadenza mensile da fine maggio. Inoltre è stato eseguito un intervento straordinario adulticida il 30 agosto, in occasione della Sagra della Strà sulle aree degli stand e del piazzale adiacente. Quanto alla West Nile disease, il Comune di Belfiore è stato inserito dalla Regione Veneto nella fascia di rischio 3, la più bassa, in quanto non si è verificato alcun caso di contagio. Per questo non sono stati richiesti, né verranno finanziati dalla Regione, interventi adulticidi straordinari.

Leggi anche:  Fiera del Riso 2018: serata per le eccellenze Veronesi e Mantovane

“Guardia alta”

“Non abbassiamo la guardia e siamo consapevoli che la lotta alle zanzare non è vinta – conclude il sindaco – Tuttavia confido che la popolazione diventi sempre più attenta e informata, evitando quei comportamenti che favoriscono il proliferare degli insetti. Di certo la relazione dell’ULSS ci tranquillizza ed è sicuramente motivo di soddisfazione perché premia il lavoro dell’Amministrazione”.