Melanoma e tumore alla tiroide a San Bonifacio controlli gratuiti. Sarà offerto dal club Rotary di Verona Est al Circolo Auser.

Melanoma e tumore alla tiroide a San Bonifacio controlli gratuiti

Il club Rotary di Verona Est, presidente Antonio Trincanato, ha deciso di destinare un service al Circolo Auser di San Bonifacio, che, avvalendosi delle prestazioni mediche e della riconosciuta esperienza di medici specialisti nei progetti di prevenzione oncologica, vuole realizzare due mezze giornate, dalle 9 alle 13, per la prevenzione del melanoma e/o tumore alla tiroide gratuite per i cittadini di San Bonifacio e dell’est veronese. Il tutto garantendo un servizio di trasporto gratuito per eventuali richieste da parte di anziani o soggetti con disabilità (questi ultimi dovranno essere comunque accompagnati da un familiare o da un tutore che possa essere presente alla visita).

Dove e quando

Sabato 23 marzo ore 9-13 nella sala ex Consorzio agrario via Mazzini per la prevenzione del melanoma, mentre Sabato 30 marzo, stesso luogo e orario, prevenzione del tumore della tiroide. Le visite saranno effettuate da medici specialisti della Fondazione Ant, associazione fondata nel 1978 dall’insigne oncologo Franco Pannuti, con l’ausilio di un videodermoscopio, strumento sofisticato per la diagnosi precoce delle lesioni sospette della cute e di un ecografo. Il referto sarà indirizzato al medico di fiducia e conterrà le indicazioni di eventuali ulteriori approfondimenti. Il servizio è rivolto in particolare ad anziani, persone in difficoltà ed in generale a persone non abbienti. Occorre prenotare la visita telefonando al seguente numero verde 800929203 .

Leggi anche:  Al via la Festa dell'Uva a Castelnuovo del Garda

Il circolo Auser

“Il presidente del circolo Auser di San Bonifacio Stefano Vignola e il presidente provinciale di Auser Pietro Carradore, grazie al generosità del club Rotary, sono lieti di poter offrire alla cittadinanza questo importante servizio” fanno sapere dell’Auser. Auser è un’associazione di volontariato, iscritta all’albo regionale, che svolge la sua attività ponendo al centro la persona. A San Bonifacio è presente sia con un servizio di trasporto (Stacco) per le persone che devono recarsi presso ambulatorio medici o in ospedale sia con l’Università itinerante.