Millennials: chi sono? Come abitano? ITS RED ACADEMY traccia un profilo degli acquirenti del futuro.

Generazione 1980-2000

Iperconnessi, attenti alla sostenibilità e alla salute, ricercati negli acquisti ma oculati nella spesa. Dei Millennials, i nati tra il 1980 e il 2000, si è detto molto in diversi settori: auto, consumi, cibo, lifestyle. Ma i Millennials come compreranno casa? Quali sono le tendenze in fatto di abitare e cosa cercheranno in un appartamento? A queste e altre domande ha dato una risposta ITS Red Academy, il biennio di alta formazione post-diploma dedicato a bioedilizia e risparmio energetico, in occasione della consegna dei diplomi che si è tenuta oggi alla Camera di Commercio di Verona.

Come spendono

Su un campione rappresentativo dei nati tra il 1980 e il 2000, emerge come i Millennials spendano la maggior parte del tempo e del denaro a disposizione per l’interior desing e la personalizzazione degli spazi. Anche la decorazione degli ambienti è una delle voci di spesa più importanti con priorità ben definite: pittura (39%), accessori come quadri e tappezzeria (32%), illuminazione (31%) e complementi d’arredo (30%). La metà dei Millennials inoltre dedica la stessa attenzione agli spazi esterni che agli interni, sia che si tratti di arredamento (il 25% vuole rendere l’ambiente esterno confortevole come una stanza) che di scelta sostenibile degli oggetti. I must have sia per l’interior design che dell’outdoor life sono pavimenti in legno, luce naturale e spazi esterni confortevoli.

Coabitazione

I Millennials inoltre non abiteranno più da soli. La propensione alla coabitazione e alla condivisione di spazi abitativi è dovuta alla necessità di risparmio e della nuova idea di nucleo familiare. Nascono così le Framily, dall’unione dei termini family e friend, ovvero “famiglie per scelta” dove le comunità di amici si affiancano a quelle ‘di sangue’. Uno schema abitativo inedito che il settore dell’edilizia deve essere pronto a cogliere e soddisfare.

Instagram e Pinterest

“Costruire le abitazioni in chiave Millennials è una delle sfide del nostro settore. – commenta Cristiano Perale, presidente ITS Red Academy – I nuovi acquirenti scelgono lo stile della loro casa sui social come Instagram e Pinterest, confrontano, si informano, si preparano e i professionisti devono essere in grado di interpretare questi codici per essere competitivi. Per questo – conclude Perale – oggi abbiamo voluto dare ai nostri diplomati, alle aziende e ai professionisti, uno spaccato sul futuro del nostro mestiere”. Millennials: chi sono? Come abitano? ITS RED ACADEMY traccia un profilo degli acquirenti del futuro.

Leggi anche:  Verso Dante 2021

I diplomi

L’evento è stato anche l’occasione per la cerimonia di consegna dei diplomi agli studenti ITS Red Academy, il biennio post diploma in bioedilizia e risparmio energetico con tassi di occupazione che sfiorano il 90%. Percorsi sostenuti con forza anche da Elena Donazzan, Assessore regionale all’Istruzione, lavoro, ricerca e Università: “Crediamo molto nel potenziamento dei corsi ITS Red perché aumentano la capacità competitiva delle imprese. I profili che vengono preparati all’ITS Red Academy soddisfano le esigenze di innovazione del settore dell’edilizia, un comparto assolutamente strategico per il nostro tessuto imprenditoriale. Mi congratulo con i nuovi Red Manager – conclude Donazzan – per il percorso di vita che stanno costruendo con passione e impegno”.

Innovazione

La giornata di approfondimento è stata guidata da Patrizia Martello, docente di Sociologia dei consumi e della comunicazione NABA Milano, esperta di trend di consumo e lifestyle. “Nei prossimi anni assisteremo a un cambiamento radicale degli stili di vita, delle tendenze e dei modi di concepire lo spazio. – commenta Martello – E sono certa che i nuovi talenti ITS Red Academy saranno in grado di cogliere questi nuovi messaggi per trasformarli in innovazione nel campo dell’abitare e dell’edilizia”.

Alla giornata ITS Red Academy hanno partecipato anche Ilaria Segala, Assessore del Comune di Verona per la Pianificazione urbanistica e Edilizia e tra gli altri Federico Testa, presidente ENEA; Anna Turco, Regione Veneto; Romano Turri, presidente Collegio Geometri e Geometri Laureati della provincia di Verona; Loris Mattei, Confindustria Verona; Michele Moserle, Ordine Architetti di Verona.

ITS RED ACADEMY

Dalla tecnologia alla sostenibilità, dall’ambiente alla green economy, passando dal marketing e all’efficienza degli impianti, i corsi ITS Red Academy abbracciano tutta la filiera della Bioedilizia e del risparmio energetico. La Fondazione è tra stata la prima realtà interregionale del Sistema ITS con sei sedi tra Veneto (Padova, Verona, Vicenza, San Donà di Piave, Belluno) e Lombardia (Varese).