Elleti Group inaugura a San Bonifacio un museo dedicato al denim. Si possono trovare capi databili dalla metà dell’Ottocento fino ai giorni nostri.

Museo del jeans inaugurato a San Bonifacio

Elleti Group, azienda specializzata in servizi di lavanderia e garment-making per il  mondo del jeans, ha inaugurato, mercoledì 19 giugno, M.O.D.E. – Museum of Denim Elleti Group, dedicato a una selezione di capi d’archivio databili tra metà Ottocento e gli anni ’70 – e Stadium –archivio di capi prodotti dall’azienda dagli anni ‘80 ad oggi. La serata ha riunito presso lo storico quartier generale di San Bonifacio rappresentanti dell’industria mondiale, guru del denim, brand di fama internazionale, autorità e stakeholder del territorio.

Museum of Denim Elleti Group

La nascita di M.O.D.E. e di Stadium sanciscono la creazione di un importante punto di riferimento per l’industria, risorse uniche nel loro genere che testimoniano l’evoluzione della ricerca e della creatività applicata al jeans. Il M.O.D.E., acronimo per Museum of Denim Elleti Group, custodisce la parte più antica di questo prezioso capitale. Qui, infatti, è raccolta una selezione di 106 capi databili tra la seconda metà dell’Ottocento e gli anni ‘70, alcuni dei quali eccezionalmente rari e così ben conservati da poter esser indossati ancora oggi. I segni del tempo e dell’usura impressi sulla stoffa raccontano la storia e la vita dei loro passati proprietari, trasformandoli in icone di stile in grado di ispirare ancora oggi, con il loro fascino vissuto, brand e designer. Tra le grandi firme incluse nella selezione spiccano i “Big Three” – Levi Strauss & Co., Lee e Wrangler –, accanto a una costellazione di altri brand come Stronghold, Big Mac, Boss Of The Road, Gold Medal e numerosi altri, alcuni sono scomparsi da tempo.

Leggi anche:  Mastini Chronicles: un viaggio fotografico dedicato ai cagnacci gialloblu

Stefano Aldighieri, Presidente di Another design studio, ha curato la selezione ed esposizione dei capi, che sono stati raccolti in un catalogo museale che ripercorre le fasi più importanti dell’evoluzione del denim e dei finissaggi, una pubblicazione creata anche grazie alla collaborazione di partner come Candiani Denim, Nearchimica e Tonello.

Stadium: dagli anni ’80 ad oggi

È invece la storia più recente a essere protagonista all’interno di Stadium, dove sette ordini di gradinate portano il peso di circa 15.000 capi databili tra gli anni ’80 e i giorni nostri. Tutti realizzati da Elleti Group, questi permettono di ricostruire una panoramica dettagliata degli sviluppi stilistici che sono stati resi possibili nel corso degli anni dalle modernizzazioni tecnologiche nel settore delle lavorazioni e della confezione. È qui che diventa evidente l’investimento nella ricerca realizzato dall’azienda, un approccio in cui creatività, sperimentazione e ingegno hanno dato vita a un crescendo di soluzioni sempre più innovative ma anche attente all’ambiente e alla salvaguardia delle sue risorse.

“Il mio augurio, per questo progetto, è che possa diventare un luogo a cui guardare per trovare ispirazione e nuove idee, per creare qualcosa di nuovo che non sia solamente bello ma che alzi ulteriormente l’asticella dell’innovazione tecnologica, prestando sempre maggiore attenzione alla tutela del pianeta” ha dichiarato Luigi Lovato, Fondatore di Elleti Group. “Questa è l’eredità che noi di Elleti Group vogliamo lasciare alle future generazioni del settore della moda. È solo sapendo da dove si arriva, infatti, che si può capire in che direzione muoversi per un futuro migliore.”