Necropoli preistorica scoperta a Nogarole Rocca. I dettagli del sensazionale ritrovamento saranno illustrati la prossima settimana a Verona.

Necropoli preistorica scoperta a Nogarole Rocca

Durante i lavori di archeologia preventiva nel nuovo polo logistico della zona industriale di Nogarole Rocca è stata rinvenuta una vera e propria necropoli preistorica definita dalla Soprintendenza di Verona “tra le più ricche mai rinvenute nell’Italia settentrionale” risalente ad un periodo a cavallo tra III e II millennio a.C.

La presentazione alla stampa

La sensazionale scoperta sarà presentata venerdì 22 febbraio alle 11.30 a Verona, nella sede della Soprintendenza, durante una conferenza stampa. Saranno presenti il sindaco di Nogarole Rocca Paolo Tovo, il soprintendente Fabrizio Magani e i funzionari Gianni De Zuccato e Paola Salzani che illustreranno le suggestive fasi della scoperta.

Scoperta sensazionale

Allo stato attuale delle ricerche questo sito di configura come la più importante necropoli rinvenuta in Italia settentrionale per la quale si possa ipotizzare una continuità di utilizzo tra età Campaniforme (2.500-2.200 anni BC) e antica età del Bronzo (2.200-1.600 anni BC).