Nuova rete idrica a Gazzo Veronese

Nuova rete idrica l’annuncio di Acque Veronesi

Gazzo Veronese sarà dotata di una nuova rete idrica moderna ed efficiente, in grado di soddisfare le esigenze della collettività e di garantire acqua sicura e controllata. La nuova infrastruttura, realizzata da Acque Veronesi, ha come obiettivo quello di andare a risolvere definitivamente le criticità di approvvigionamento relative alla zona industriale sita a Maccacari. L’area è attualmente servita da una rete idrica realizzata inizialmente per il servizio antincendio, ma alla quale risultano allacciate alcune utenze private residenti nella frazione. Tale rete è alimentata da un pozzo realizzato nelle vicinanze, la cui acqua presenta alcuni parametri con valori che spesso superano i limiti di legge ammessi per la potabilità della stessa.

Ecco cosa prevedono i lavori

I lavori, partiti in queste settimane, prevedono la dismissione di questo punto di emungimento e la conversione dell’esistente rete antincendio privata in rete di acquedotto pubblica. Grazie al progetto della società consortile sarà quindi realizzata una nuova tratta di rete acquedottistica della considerevole lunghezza di circa 3 chilometri  che collegherà le utenze di Maccacari con la rete presente a Sustinenza, nel Comune di Casaleone. Sarà inoltre riattivata ed adeguata una rete di distribuzione già presente a Maccacari, ad oggi però non funzionante, grazie alla quale sarà assicurata l’erogazione dell’acqua alla zona industriale ed artigianale di Gazzo Veronese.

Sarà tutto pronto per fine mese

“Un’opera impegnativa sia dal punto di vista operativo e strutturale, sia economico – ha commentato Roberto Mantovanelli, presidente di Acque Veronesi – I lavori, che si concluderanno entro la fine di questo mese, hanno avuto un costo di 318 mila euro e assicureranno ai cittadini della zona una maggiore sicurezza sulla qualità dell’acqua, che sarà adesso finalmente controllata e assolutamente potabile. In poco meno di 2 mesi riusciremo a realizzare circa 3 chilometri di nuove condotte idriche alle quali saranno allacciati un centinaio di residenti”.