Nuovi focolai di Blue Tongue. Si tratta di una malattia virale trasmessa dalla puntura di un insetto, che provoca la febbre catarrale negli ovini, nei bovini e nei ruminanti selvatici.

Anche la provincia di Verona è zona di restrizione

Il Ministero della Salute ha informato che nel mese di ottobre sono stati riscontrati dei nuovi focolai di febbre catarrale degli ovini (Blue Tongue) sierotipo BTV1 nelle province di Forli Cesena e Rimini modificando le zone di restrizione rispetto a questo sierotipo. Vengono, quindi, incluse nella zona di restrizione per BTV1- 4 tutta la Regione Emila Romagna, Lombardia e Veneto, compresa la provincia di Verona. Esclusa solo la provincia di Belluno e parte della provincia di Vicenza. Da notizie informali, la scelta momentanea di escludere tali territori dalla zona di restrizione è dettata dalla necessità di non creare problematiche allo spostamento degli animali dalle malghe.