Ospedale Magalini Villafranca inaugurato. Grande giorno per tutto il comprensorio: il villafranchese torna ad avere il proprio nosocomio.

Ospedale Magalini Villafranca inaugurato VIDEO

La nuova struttura dell’Ospedale Magalini di Villafranca è stata inaugurata oggi alla presenza del Presidente della Regione Veneto Luca Zaia, dell’Assessore Regionale alla Sanità Luca Coletto, del Direttore Generale dell’Aulss 9 Scaligera Pietro Girardi, del Vescovo di Verona Monsignor Giuseppe Zenti e di numerose autorità civili e militari.

La cronistoria

La struttura era stata interessata da un importante incendio nel primo mattino di domenica 23 marzo 2003, e solo grazie al pronto intervento dei soccorritori furono portati in salvo circa una sessantina di degenti presenti in ospedale. I danni generati da tale incendio richiesero un intervento progettuale importante, per il quale si mobilitarono fino da subito amministratori locali, cittadini, associazioni di volontariato, e si costituì un comitato per la ricostruzione dell’ospedale.

Il commissario e i fondi

In tempi stretti venne nominato, con Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, l’architetto Antonio Canini quale commissario straordinario per la ricostruzione dell’ospedale e autorizzato l’utilizzo di parte dei fondi regionali ed ex art. 20 già previsti per la realizzazione della programmazione regionale dell’epoca, che prevedeva a Villafranca l’ospedale per acuti di riferimento territoriale per un importo di oltre 70 miliardi di lire:

2008-2009: la Regione, in accordo con il Governo, “recupera” il finanziamento di 40 milioni di euro e sblocca tali fondi riattivando l’iter per il progetto esecutivo per la ricostruzione del nuovo ospedale;

Leggi anche:  Villafrancaweek ti aspetta in edicola

18 maggio 2012: inizio lavori di ricostruzione; apre il cantiere per la realizzazione del nuovo ospedale;

15 novembre 2016: ultimazione favori strutturali;

Anno 2017 primi mesi 2018: completamento dei lavori e iter acquisizione attrezzature sanitarie per l’apertura dell’ ospedale Magalini.

Il progetto e il nuovo corpo

Il progetto complessivo ha previsto la realizzazione di un nuovo corpo di fabbrica (corpo quintuplo) dedicato all’emergenza, all’attività chirurgica e alle degenze, collegato agli edifici preesistenti dell’ospedale e la realizzazione di un nuovo corpo di fabbrica da adibire a centrali tecnologiche (corpo tecnologico) e opere varie di adeguamento, qualificazione delle aree esterne e messa in sicurezza del monoblocco esistente. La nuova struttura ospedaliera, denominata corpo quintuplo, vede la collocazione di tutte le funzioni di diagnosi e cura, i servizi e la logistica, ed è collegata funzionalmente al Monoblocco esistente a mezzo di 3 corridoi/passerelle, articolata su complessivi 7 livelli (di cui uno dedicato agli impianti), ciascuno delle dimensioni di circa m. 30×100, con una superficie complessiva di circa 31.400 mq e di una elisuperficie in copertura ad una altezza di circa 26,30 m. Il costo sostenuto per la realizzazione dell’opera è stato di € 37.544.784,12 .

VIDEO – La benedizione del vescovo Giuseppe Zenti

VIDEO – Il taglio del nastro

VIDEO – Il presidente della Regione Veneto Luca Zaia

VIDEO – Il direttore generale dell’Aulss 9 Scaligera Pietro Girardi

VIDEO – Il sindaco di Villafranca Roberto Dall’Oca