Ospedale Villafranca domani apre il Pronto Soccorso. Contestualmente chiuderà, tra le proteste, quello di Isola della Scala.

Ospedale Villafranca domani apre il Pronto Soccorso

In linea con quanto previsto dal cronoprogramma dei trasferimenti, il Pronto Soccorso di Villafranca sarà operativo da domani, venerdì 6 luglio. La struttura è dotata di ampi spazi di accesso per l’utenza e ha dotazioni tecnologiche all’avanguardia, ampie sale d’attesa per gli utenti dotate dei comfort quali macchinette di distribuzione bevande ed alimenti, acqua a libera distribuzione, servizio di ricarica smartphone, copertura wi fi, e area per i più piccoli. E’ inoltre presente una sala d’attesa dedicata alle attese dei per i codici rossi, nella quale è stato ricavato un angolo per le mamme che allattano “baby pit stop”. L’Osservazione Breve Intensiva, a cui sono stati dedicati spazi ampi e luminosi, ha una sezione dedicata al paziente geriatrico, in linea con i nuovi standard. I percorsi interni consentono un accesso diretto dal Pronto Soccorso verso la radiologia d’urgenza, le sale operatorie e la terapia intensiva, nonché verso le Unità Operative dell’ospedale, in particolare verso pediatria e ginecologia (percorsi fast track).

Tutti i reparti

Con l’attivazione di domani prenderà vita tutto l’Ospedale Magalini che ricordiamo ha una dotazione complessiva di 187 posti letto di cui 61 per area medica con funzioni di Cardiologia, Gastroenterologia, Medicina Generale, Geriatria, Nefrologia, Neurologia, Oncologia e Pneumologia, 71 posti letto di Area Chirurgica con funzioni di Chirurgia Generale, Ortopedia e Traumatologia, Otorinolaringoiatria, Urologia e degenze di Week Surgery, 35 di area materno infantile per le funzioni di Ostetricia e Ginecologia, Pediatria e Patologia Neonatale, 10 di area Terapia Intensiva e 10 di Area riabilitativa per funzioni di Recupero e Riabilitazione funzionale.

Leggi anche:  Loredana, l’infermiera forte e coraggiosa

Addio al Pronto Soccorso di Isola della Scala

Contestualmente all’attivazione del Pronto Soccorso di Villafranca, viene disattivato quello di Isola della Scala, la cui struttura viene confermata quale Centro Sanitario Polifunzionale a vocazione territoriale, sede di poliambulatorio, Ospedale di Comunità e Punto di Primo Intervento di tipo B- h 12. Già dai prossimi giorni inizieranno gli incontri per dare vita a questo progetto indicato dalla programmazione regionale. Nel frattempo viene garantita la rete di urgenza emergenza del 118 con il presidio di un’ambulanza infermierizzata posizionata ad Isola già a partire dal 2 luglio scorso, gestita dalla locale Croce Verde.