Un’opera di dimensioni enormi e tempi stringenti. Questa è la sfida che attende la Cordioli di Valeggio sul Mincio per la ricostruzione del ponte Morandi.

Ricostruire i nuovo ponte di Genova

Sarà proprio l’azienda veronese, insieme ai cantieri di Sestri Ponente, a occuparsi delle strutture in acciaio del nuovo ponte che avrà il compito di rimarginare la ferita di una città, Genova, che dallo scorso 14 agosto aspetta con ansia che si chiuda una delle più brutte parentesi della sua storia recente.

Fincantieri

La conferma è arrivata da Fincantieri, il colosso statale che nell’ottobre scorso ha rilevato la Cordioli dopo che questa era stata messa in vendita a causa della crisi che aveva colpito il Gruppo Industriale Tosoni.

Possibili ricadute positive sull’occupazione

Questa notizia rappresenta un toccasana anche dal punto di vista dell’occupazione. Grazie all’enorme commessa, si parla di oltre 200 milioni di euro, e visto il poco tempo a disposizione, è possibile che si proceda a più assunzioni per poter portare a termine il lavoro.