Premio Città di Verona. Ecco i vincitori del concorso: i cinque giovani laureati assegnatari delle borse di studio.

Il concorso

L’assessore alle Politiche giovanili Francesca Briani ha premiato, questo pomeriggio in sala Gozzi, i cinque giovani laureati assegnatari delle borse di studio “Premio Città di Verona”. Il concorso, destinato a tesi di laurea discusse nell’anno solare 2017, è riservato a studi su aspetti generali o particolari della città, della vita veronese o del suo territorio provinciale.

L’impegno dei giovani

“Il premio – ha detto l’assessore Briani – riconosce l’impegno dei giovani che hanno deciso di dedicare la fine del loro percorso formativo universitario allo studio del nostro territorio e contribuisce, allo stesso tempo, alla valorizzazione della città e alla divulgazione del suo patrimonio artistico e culturale”.

I vincitori

I giovani laureati vincitori del “Premio Città di Verona” sono Carolina Costanza Maria Ambrosi, Chiara Brugnara, Simone Fezzi, Giulia Gambarotto e Anna Taylor, mentre Arianna Scarmagnani non ha ottenuto la borsa di studio, ma la Medaglia al Merito, riservata alle tesi ritenute meritevoli di riconoscimento pubblico.

Leggi anche:  Dessert alla vaniglia ritirato dagli scaffali

Il premio

Il premio attribuisce 5 borse di studio del valore di mille euro ciascuna pensate per autori di tesi di carattere letterario, storico, artistico (Architettura e Ingegneria), giuridico, socio-politico-economico, psico-pedagogico o scientifico (Scienze naturali, biologiche e mediche), che abbiano ottenuto una votazione di laurea non inferiore a 100/110.

Tutte le tesi premiate saranno conservate nella Biblioteca Civica cittadina a disposizione per la consultazione pubblica.