Premio Tavoletta d’Oro 2019 alla vigasiana Carola Stacchezzini. La famiglia gestisce ancora l’Antica Locanda Brigafatta di Via Zambonina a Vigasio.

Premio Tavoletta d’Oro 2019 alla vigasiana Carola Stacchezzini

La vigasiana Carola Stacchezzini si riconferma con il marito Massimo Villa tra i big del cioccolato raddoppiando i trofei all’ambito Premio Tavoletta d’Oro giunto alla 17esima edizione che quest’anno si è svolto al Taste di Firenze, il salone dedicato alle eccellenze del gusto e del food lifestyle. “Siamo stati già premiati alla 15esima edizione per la pralina marzapane arance e fave di cacao anche se il premio più grande lo abbiamo vinto non partecipando alla scorsa edizione perché intenti a creare Matilde che oggi ha un anno, alla quale dedichiamo ogni cosa” racconta la maestra cioccolataia Carola Stacchezzini che da 10 anni vive a Faenza e dove nel 2013, ha dato vita al laboratorio del cioccolato artigianale Villa & Stacchezzini a Faenza insieme al marito piemontese maestro pasticciere Massimo Villa.

Le origini sono a Vigasio

L’Antica Locanda Brigafatta di Via Zambonina a Vigasio gestita dalla famiglia di Carola festeggia le nuove vittorie con i due maestri che per l’occasione creeranno delle uova e dei soggetti di cioccolato che saranno esposti a breve al ristorante. Agli esordi del suo percorso di cioccolataia ben 19 anni fa, a Vigasio col supporto della famiglia, Carola ha potuto perseguire la sua passione sperimentando e affinando nella cucina del ristorante di famiglia quanto appreso in Belgio, la patria del cioccolato, perfezionando così le sue tecniche divenendo padrona della materia cioccolato, appropriandosi di una conoscenza rara ne è ben presto diventata la regina indiscussa, prima donna in Italia formatrice per professionisti, tecnico e ambasciatore del cioccolato belga, docente nelle scuole di alta formazione per professionisti, giudice in concorsi nazionali ed internazionali, non smette mai nonostante l’intenso lavoro di dedicarsi alla ricerca e allo sviluppo di nuovi ingredienti, tecniche e ricette, “la conoscenza delle materie prime – dice la Stacchezzini – e della tecnologia nell’attrezzatura sempre rinnovata è essenziale per potere dare vita a indimenticabili ricette che combinano tra loro materie prime selezionate”.

Leggi anche:  A GardaLanding la gestione dello IAT e della comunicazione del Comune di Lazise

Grandi tra i grandi

E’ con questo spirito di ricerca costante che con il marito Massimo Villa, esperto pasticciere di grande fama, approdano velocemente tra i big del cioccolato aggiudicandosi premi sin dalla prima partecipazione. Le Tavolette d’Oro sono gli oscar del cioccolato italiano di qualità e tra i novecento tipi di prodotti in cioccolato in concorso (dragées, cremini, giandujotti, creme spalmabili, canditi e frutte ricoperte, praline ecc), il laboratorio del cioccolato Villa & Stacchezzini ha conquistato ben due premi in questa edizione: “Ci siamo presentati per la categoria praline con mandorla pralinata e per la categoria creme spalmabili con bramosia classica affiancandoci a nomi del calibro di Amedei, Domori, Slitti, Gobino”

La consegna dei premi

Lunedì 11 marzo, all’interno dello spazio al Teatro dell’Opera di Firenze, tra i protagonisti del mondo del cioccolato i maestri Carola Stacchezzini e Massimo Villa hanno così ritirato con grande soddisfazione i loro premi. “Nel nostro laboratorio – ci racconta Carola – abbiamo unito competenza e passione per mettere a disposizione delle migliori pasticcerie gelaterie e attività della ristorazione e somministrazione in genere, le nostre creazioni artigianali e le nostre capacità, in questi giorni stiamo preparando la Pasqua, creando uova e bellissimi soggetti per tutti i gusti, poi continueremo il nostro lavoro progettando il catalogo per la prossima stagione”. Per conoscere Carola e Massimo e le loro creazioni si può visitare il loro sito internet.